Policoro: “pronti a sostenere il sindaco Leone per il bene della Città”

comune Policoro

Anche la lista “Impegno Comune”, facente capo al consigliere Giuseppe Ferrara e a sostegno del sindaco Rocco Leone, interviene nella querelle politica in seno all’amministrazione comunale policorese che si sta sviluppando, negli ultimi giorni, attraverso note e comunicati stampa.

“Riteniamo opportuno intervenire nella discussione relativa alle ultime vicende politico – amministrative – inizia la nota – per chiarire la nostra posizione e cercare di dare il nostro contributo alla verità.

In questi due anni e mezzo abbiamo lavorato senza risparmiarci un solo giorno e, seppure con grandi difficoltà, siamo riusciti a realizzare buona parte del nostro programma elettorale.

Rispetto delle regole, trasparenza nelle procedure, lealtà nei confronti della città e dei cittadini, onestà, questi sono stati i cardini della nostra azione amministrativa.

Questi alcuni dati:

RILANCIO DELLE OPERE PUBBLICHE: circa 2 milioni e 300 mila euro di lavori appaltati e circa 4 milioni e 200 mila euro di lavori finanziati e da appaltare, per un totale di 6 milioni e mezzo di euro; ripresa dei lavori del Contratto di Quartiere con opere pubbliche per ulteriori 6 milioni e mezzo di euro; recupero di finanziamenti per edilizia residenziale pubblica di circa 3 milioni di euro. In questo momento di crisi generale Policoro è una delle poche realtà della Basilicata che può contare su una decina di cantieri aperti per la realizzazione di opere pubbliche e altri se ne aggiungeranno nel corso del 2015.

BANDI SECONDO NUOVE NORME: stop alle proroghe e adesione alla Centrale Unica di Committenza (ASMEL) per lavori, servizi e forniture; elenco delle imprese di fiducia dell’Amministrazione con selezione delle imprese da invitare a gara tramite sorteggio.

INCARICHI SECONDO TRASPARENZA: 36 diversi avvocati sono stati incaricati di difendere l’ente e 25 diversi professionisti hanno ricevuto incarichi tecnici nel corso di questi due anni e mezzo, dando pari opportunità a tanti professionisti anziché privilegiare le solite filiere di partito.

PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO:  a marzo del 2014 abbiamo presentato, dopo 15 anni di discussione, la proposta di Regolamento Urbanistico che è in attesa dei pareri per essere approvato in Consiglio Comunale; una proposta innovativa, unica nel suo genere, in grado di mettere insieme Policoro ed Herakleia e, soprattutto, di regalare alla città altre aree verdi grazie ai circa 200 ettari e 230.000 metri cubi in meno di cemento. A dicembre 2014 è stato conferito l’incarico per la redazione del Piano d’Ambito Policoro – Lido, anche qui cercheremo, dopo anni di discussioni, di rendere più bella la nostra città.

RILANCIO DEL TURISMO: rivitalizzazione del lungomare con la diversificazione delle attività; finanziamento area camper; finanziamento di un progetto di 200.000 mila euro candidato insieme a Matera capitale europea della cultura 2019. In questi anni di forte crisi del settore, Policoro è stata capace di attrarre interesse e di diventare una delle poche realtà vitali della costa jonica.

RACCOLTA DIFFERENZIATA: ci siamo assunti la responsabilità di affrontare il problema dei rifiuti pensando non alla prossima campagna elettorale ma ai prossimi decenni; siamo convinti che con il nuovo progetto vinceremo la sfida della raccolta differenziata con benefici enormi per la comunità.

Queste sono solo alcune delle cose fatte in linea con il programma elettorale .

Tuttavia, gli ultimi giorni sono stati caratterizzati dall’uscita di Forza Italia dalla maggioranza dopo aver condiviso (?) per due anni e mezzo il progetto politico di questa Amministrazione.

È difficile comprendere cosa abbia prodotto disappunti: atti amministrativi non condivisi ? scelte politiche non condivise ? simpatie/antipatie personali ?

Essendo in linea con la realizzazione del programma elettorale, pur tra mille difficoltà, risulta difficile pensare che i dissapori siano riconducibili alle cose fatte …. Significherebbe rinnegare di aver condiviso il programma in campagna elettorale.

La motivazione ufficiale è la richiesta di una verifica politica.

Nessuno ha negato la verifica, si è solo chiesto a Forza Italia di rispettare gli impegni presi ed eleggere il Presidente del Consiglio Giovanni Lippo; un minuto dopo avremmo tutti proceduto ad una verifica del lavoro svolto, impazienti, per quel che ci riguarda, di verificare anche il contributo dato di Forza Italia in questi due anni e mezzo.

Purtroppo qualcuno ha ritenuto di mettere sotto ricatto l’Amministrazione facendo mancare, per l’ennesima volta, i numeri del partito in Consiglio Comunale.

Oggi ci si lamenta della mancanza di dialogo ma per dialogare bisogna sedersi e guardarsi in faccia, non porre diktat a mezzo stampa e mettere in difficoltà l’Amministrazione senza il minimo senso di responsabilità.

Non dimentichiamo che non più di qualche mese fa, senza alcuna richiesta politica e senza avvertire il resto della maggioranza, Forza Italia fece mancare per due volte i numeri in Consiglio Comunale.

Di fronte a queste manifestazioni di inaffidabilità e di infantilismo, abbiamo deciso, con il resto della maggioranza di andare avanti senza, tuttavia, cacciare nessuno.

Vogliamo tranquillizzare Forza Italia sulla connotazione politica di questa Amministrazione che è e resta di centro – destra.

D’altra parte, in occasione delle scorse elezioni provinciali, come Impegno Comune, siamo stati tra i fondatori della lista “Fronte Comune” (che ha ottenuto l’elezione del Consigliere Provinciale, Pino Ferrara) ed è stato evidente dal risultato che nella provincia di Matera ci sono tanti esponenti di centro – destra che non si riconoscono in Forza Italia e non per questo perdono la loro identità politica o diventano di centro – sinistra.

Il problema è che, anziché considerare queste iniziative come reato di lesa maestà, Forza Italia dovrebbe interrogarsi sul perché non riesca ad interpretare i bisogni di tanta parte del centro – destra a livello locale.

Un’ultima considerazione sulle polemiche cha hanno riguardato il Consigliere Rocco Carrera.

Il Consigliere Carrera ha aderito al gruppo Impegno Comune, condividendo la politica di questa maggioranza, oltre un anno e mezzo fa quando i dissapori manifestati da Forza Italia non esistevano ancora.

Per questa scelta oggi viene attaccato dalle anime candide della sinistra policorese che, con il suo solito atteggiamento di superiorità intellettuale, mette alla gogna chi si allontana e fa diventare eroi coloro che sono funzionali ai suoi interessi politici.

Noi chiediamo soltanto di giudicare questa Amministrazione dalle cose che sarà in grado di fare, senza pregiudizi e senza ipocrisie.

Non ci consideriamo superiori ad altri, probabilmente abbiamo fatto anche degli errori, ma siamo certi di aver operato con coscienza ed onestà.

In particolare, vogliamo chiarire a qualche vecchio arnese della politica che sul piano dell’onestà non accettiamo lezioni da nessuno, con la certezza che quando finiremo questa esperienza amministrativa saremo tutti molto più poveri materialmente di quando l’abbiamo iniziata.

Siamo consapevoli che oggi la strada della protesta e delle urla sia più comoda di quella difficile dell’assunzione di responsabilità nell’amministrare la Cosa Pubblica ma siamo altrettanto pronti a raccogliere i frutti della seconda parte di questa esperienza amministrativa estenuante ed entusiasmante al tempo stesso. Siamo pronti, ancora una volta, a sostenere il Sindaco Leone con rispetto, trasparenza e lealtà, per il bene della nostra Città”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*