Policoro: Piano antincendio, botta e risposta Di Pierri- Leone

Botta e risposta tra il consigliere comunale Gianni Di Pierri di “Policoro Futura” e il sindaco della città jonica Rocco Leone. 
Oggetto della querelle il piano antincendi che, a detta di Di Pierri, è in ritardo nel centro metapontino.

Il consigliere comunale di opposizione infatti ha chiesto al sindaco e al consigliere con delega all’Ambiente di elaborazione con urgenza un piano di prevenzione per gli incendi e gli atti vandalici nelle aree boschive.
“Considerata la ampiezza del nostro territorio e la esiguità di personale e mezzi a disposizione di Codesto Ente” scrive Di Pierri “bisogna redigere senza indugio un piano coordinato di prevenzione al fine di scongiurare il ripetersi di simili episodi, almeno per il corrente mese di luglio e per i prossimi mesi di agosto e settembre”.
Una richiesta considerata fuori luogo da parte del sindaco della città che ricorda al consigliere Di Pierri che “l’attuazione del Piano antincendi non compete alle amministrazioni comunali ma agli enti regionali e di cui tanto si è discusso in questi giorni”. 
“La Giunta regionale – prosegue Leone – da qualche giorno ha approvato il Piano Antincendi 2012/2014 predisposto dal Dipartimento Infrastrutture della Regione; lo stesso, si legge in una nota diramata proprio due giorni fa dall’Ufficio Stampa regionale, è in fase di istruttoria per discuterlo in Consiglio Regionale. 
Subito dopo, si procederà alla stipula di una convenzione con i Vigili del Fuoco: i Comuni, dunque, nulla possono rispetto ad un fenomeno di così vasta portata e che coinvolge uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale dello Stato della Protezione Civile, uniti nella sala Operativa Unificata inaugurata qualche anno fa dalla Regione Basilicata”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*