Policoro: Aggredita Guardia Medica, si chiede rafforzamento sicurezza

pronto-soccorso1-456x257

E’ necessario  rafforzare la sicurezza nei presidi medici di Policoro, spesso presi di mira da ladri e furfanti e schizofrenici.

E’ la richiesta di associaazioni e sindacati dopo l’ultimo episodio di violenza che  ha avuto come teatro l’ospedale Giovanni Paolo II di Policoro.

Sabato pomeriggio l’aggressione è stata perpetrata contro  la Guardia Medica di turno, il dottor Pasquale Suriano, in servizio nell’ambulatorio situato nei pressi del Pronto Soccorso di Policoro.

Il medico è stato preso a calci e pugni da un paziente, un cinquantenne di Policoro già noto nell’ambiente ospedaliero, perchè si era  rifiutato di dargli un’informazione di servizio.

L’uomo ha urlato  contro il dottore, che ha cercato di calmarlo ma  il rimprovero del medico è stata la scintilla che ha fatto traboccare la furia del cinquantenne, il quale non ha esitato ad avventarsi sulla guardia medica  con calci e pugni, alla presenza di un gruppo di pazienti.

Il dottor Suriano è riuscito a divincolarsi, rifugiandosi nel vicino Pronto soccorso; ma l’aggressione non è finita, perchè l’uomo, totalmente privo di controllo, ha  inseguito il medico continuando a picchiarlo; solo l’intervento di quattro infermieri ha permesso di immobilizzare l’aggressore.

Nel frattempo erano stati allertati i Carabinieri.

A questa notizia, l’uomo ha eluso la sorveglianza ed è riuscito a fuggire.

Il dottor Suriano ha rimediato contusioni ed ematomi su tutto il corpo.

Resta pero’ la situazione drammatica sotto il profilo della sicurezza in cui versa l’ospedale di Policoro.

Sono stati infatti tanti gli appelli lanciati da sindacati e associazioni, in primis la sezione lucana dell’Ugl, affinché nel pronto soccorso e nell’ospedale di Policoro venga aumentato il servizio di vigilanza.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*