A Pisticci nasce Albatros, associazione sportiva a favore dei diversamente abili

IMG_4439

E’ nata ufficialmente Albatros, Onlus sportiva dilettantistica

L’associazione nasce grazie alla tenacia di una mamma, la “mamma di Kevin”, Rosa Stella Torraco, presidente dell’associazione, i cui soci fondatori sono Marienza Carretta e Filomena Mastrogiulio, mamme di ragazzi diversamente abili, Lidia Lapadula e Valentina Mastrogiulio.

Rosa Stella Torraco,una donna che ha imparato a sfidare la vita e che con questo progetto da il via ad una nuova sfida, in un territorio quello di Pisticci che conta, un elevato numero di disabili e che registra da anni numerose difficoltà a rispondere con servizi e risorse adeguate alle esigenze dei disabili e le loro famiglie.
Anche per questo l’Associazione promuovera’ la collaborazione con enti pubblici e privati, associazioni culturali, sportive, consorzi, cooperative che perseguono scopi e finalità affini;
L’Associazione Albatros considera lo sport e la cultura un’esigenza sociale ovvero un efficace strumento di educazione, di formazione psicofisica e morale per le persone; per intrattenerle nel loro tempo libero, in un ambiente associativo di incontro, per scambi di idee, conoscenze ed esperienze!

La Mission è quella di puntare sulla didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento nello svolgimento della pratica sportiva, a favore di disabili, ed in particolare i disabili fisici, sensitivi, mentali e portatori di handicap in genere; promuovere la tutela e la cura della salute e del loro benessere psicofisico, promuovere, nonché’ diffondere la cultura musicale e teatrale.

” Stiamo lavorando al primo progetto. Si tratta di un progetto nato con l’obiettivo di accogliere il desiderio di ragazzi con disabilità che desiderano giocare a calcio.”

Il progetto “diamo un calcio alla disabilità” ha come priorità l’attività sportiva ed in particolare il calcio in carrozzina.

Uno sport poco conosciuto in Italia, ma molto sviluppato nel resto d’Europa(in Francia, in Spagna e in Germania ci sono dei campionati veri e propri) è il Powerchiar: il calcio in carrozzina a motore. Questo sport nasce negli anni ’70 e si diffonde anche in Italia ma la difficoltà nel manovrare le carrozzine, allora non ancora a motore, da parte degli atleti fece sì che il movimento si spense qualche anno dopo, almeno nel nostro paese.

Questa prima sfida la affronteremo grazie al Supporto dell’Allenatore Diego D’Artagnan, che ha ottenuto un primo grande successo con il riconoscimento da parte di CIP e FISPES di questo sport a livello nazionale e l’ufficialità del suo incarico all’interno di FISPES,nel ruolo di Resp.Tecnico Nazionale e quindi responsabile per la
formazione di nuovi allenatori.

“Vogliamo Diffondere il più possibile questa disciplina. Il calcio è il nostro sport nazionale, chi è disabile ha il diritto di giocare a calcio e non lo fa perché non sa che potrebbe giocare a Powerchiar. Sarebbe bellissimo poter girare per l’Italia, insegnare questo sport e far crescere il movimento a livello nazionale” – afferma D’Artagnan e’ per questo motivo che ho accolto con entusiasmo la nascita di Albatros con la quale ci auguriamo di intraprendere un proficuo percorso di collaborazione.

Post correlati