"No ad accorpamenti extraregionali della provincia di Matera"


Credere di più nell’identità lucana”.
Con queste parole si apre la nota stampa di Maurizio Castellucci, consigliere comunale di Montalbano Jonico, che interviene sul dibattito sulla soppressione della Provincia di Matera.
“Nella speranza che la Provincia di Matera non venga soppressa – aggiunge Castellucci – sul riordino delle Provincie di Basilicata si potrebbe pensare al modello di Massa Carrara.
Dunque Matera e Potenza capoluoghi di un’unica Provincia, con pari dignità e ruolo.
Se l’obiettivo è la competenza e non il potere, credo, che una grande Provincia di Basilicata con porti turistici, un aeroporto di terzo livello e un buon sistema agricolo-industriale può essere un’ipotesi da valutare.
Mi auguro che il presidente della Regione De Filippo, ol presidente della Provincia di Matera Stella e il presidente della Provincia di Potenza Lacorazza, nel momento in cui si concretizzasse l’infelice soppressione della Provincia di Matera, prendano in considerazione il modello di una provincia accorpata, con pari dignità ai due capoluoghi.
Pensare a comuni lucani aggregati alle provincie o ai comuni di altre regioni limitrofe, equivale a mio modesto parere a non credere più nell’identità della regione Basilicata”.

Post correlati

1 Commento

  1. Ma chi se ne frega se vogliono accorpare… Magari sopprimessero tutto, così voglio vedere i politici parassiti dove andranno a succhiare soldi pubblici… Perchè non pensate a fare qualcosa per i giovani disoccupati o chi ha una famiglia e non arriva a fine mese anche se lavora…

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*