“Necessario tutelare e valorizzare la Cappella dell’Annunziata di Valsinni e i suoi affreschi”

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

valsinni

“Valsinni è un piccolo borgo lucano della provincia di Matera, arroccato su un’estrema propaggine del Pollino, al confine tra Lucania e Calabria. Nel cuore del suo centro storico, è possibile ammirare la meravigliosa Cappella dell’Annunziata.

Si tratta di una piccola cappella, dal valore storico inestimabile, che sorge sulla omonima piazzetta e che già dagli inizi del 1700 portava il nome della Madonna. Edificata nel XVII secolo, la Cappella, oggi sconsacrata, conserva i resti del ciclo degli affreschi che ne adornavano le pareti.
Allo stato attuale, vi sono ancora visibili 4 affreschi, ovvero l’Annunciazione, la Crocifissione e altri due dipinti non identificabili per le pessime condizioni di conservazione”.

Lo scrive in un comunicato stampa il deputato lucano Gianluca Rospi.

“La Cappella e i suoi affreschi – prosegue Rospi -rappresentano, senza dubbio, un importante patrimonio d’arte e cultura della romantica cittadina medievale che deve necessariamente essere salvaguardato e protetto.
Purtroppo, con la conclusione degli eventi di preparazione per “Matera, Capitale Europea della Cultura”, questo meraviglioso patrimonio artistico e culturale è tornato nel dimenticatoio, abbandonato da ogni azione di protezione e valorizzazione”. Continua l’Onorevole Rospi.

“Mi appello dunque agli organi competenti, condividendo la petizione lanciata dall’associazione ‘Castello d’Isabelle Morra’ affinché si intervenga per tutelare e valorizzare la Cappella dell’Annunziata e i suoi affreschi, emettendo anche un decreto che dichiari l’immobile e le opere di interesse storico e artistico”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 146volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto