Motocross: terzo posto per Antonio Lucio Manolio

antonio manolio

Si è concluso il 2 giugno il campionato regionale di motocross della Basilicata, l’ultima gara si è svolta a Senerchia, in provincia di Avellino.

Il giovanissimo pilota policorese, Antonio Lucio Manolio, si conferma al terzo posto in classifica nella categoria 125.

Una grande soddisfazione, se si considera che il piccolo centauro, appena tredicenne, ha gareggiato con piloti molto più grandi ed esperti di lui, ma questo non gli ha comunque vietato di sorprendere tutti ottenendo un risultato eccellente.

Nella gara di Senerchia, nonostante una brutta caduta in gara 1, che gli ha fatto perdere punti preziosi, ha recuperato successivamente in gara 2, seppur dolorante ad un braccio a causa della caduta. Davvero brillante la gara 2, dove ha dimostrato determinazione e caparbietà, non curante dell’incidente avvenuto nella prima gara. Una tenacia dimostrata in tutta la stagione, che le ha permesso di terminare il campionato a soli 4 punti dalla seconda posizione.

Davvero molto contento il giovanissimo policorese, autore di una stagione fantastica, con risultati forse alla vigilia insperati:”sono molto soddisfatto, diciamo che ho sempre creduto dall’inizio di poter fare bene, ma il risultato è davvero ottimo. Devo ringraziare i miei sponsor Giemme Auto Ford Policoro e Carrozzeria ed Officina Fiore Srl, grazie al loro sostegno senza il quale non avrei potuto gareggiare, il mio meccanico Team Diana Motor Casamassima (BA) e il mio moto Club Don Paolo di Montalbano Jonico. Logicamente il ringraziamento speciale va ai miei genitori per il sostegno morale e l’incoraggiamento che mi danno ogni volta, per la possibilità che mi stanno dando di continuare a cullare questa mia grande passione”

Il piccolo centauro policorese sarà presente all’ultimo appuntamento del motocross lucano il 27 giugno, a Tito Scalo, gara che si correrà in notturna con gli M-Game.

Poi lo stesso Manolio sarà premiato, a fine anno, a Matera, alla cerimonia delle premiazioni dei campionati regionali, con la certezza che questo sia solo l’inizio di un percorso lungo e pieno di successi

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*