A Montalbano inaugurato il club Pozzovivo

IMG_2364

In un clima di festa per le celebrazioni del santo patrono, si è tenuta domenica sera l’inaugurazione del fan club ufficiale “Domenico Pozzovivo” nella città di Montalbano Jonico.

Il fan club nasce dall’inizitiva dell’associazione sportiva dilettantistica “Montalbike Domenico Pozzovivo”, formata da un gruppo di amatori delle due ruote, che da anni seguono con passione le gare e gli spostamenti del ciclista professionista lucano. Capeggiati da papà Leornardo, presidente del fan club, hanno organizzato una degna accoglienza al campione, presente alla serata, nella sede fisica in Corso Carlo Alberto.

Dopo il taglio del nastro, Pozzovivo si è concesso ai saluti ed all’affetto dei tanti tifosi e concittadini accorsi alla manifestazione inaugurale.

Si dichiara soddisfatto ed inorgoglito Domenico, quando gli chiediamo se per lui l’istituzione di un fan club nella sua città natale, costituisce un valore aggiunto. “Mi auguro di poter venire a festeggiare qui qualche mia vittoria” confessa con un sorriso.

Pozzovivo, dopo la caduta dello scorso agosto, durante gli allenamenti in Alto Adige per la Vuelta e il Mondiale, che gli ha procurato una grave fattura, è concentrato sulla riabilitazione ed il recupero. In anticipo sui tempi di ripresa, si spera ancora in un suo rientro nelle ultime gare e che la stagione per lui non sia ancora finita.

Al presidente del fan club, Leonardo Pozzovivo, abbiamo chiesto come nasce questa idea e quali sono i progetti in cantiere.

“A Montalbano è presente una viva passione per il ciclismo. Dalla soscietà ciclistica, visto l’interesse ed affetto caloroso crescente verso l’attività sportiva di Domenico, si è deciso di passare alla fondazione di un vero e proprio fan club. L’obiettivo principale che il gruppo di appassionati si pone è quello di coinvolgere soprattutto i giovani, anche quelli non iscritti alla federazione ciclistica, per avvicinarli il più possibile a questo sport. Pensiamo anche ai bambini disabili ed all’opportunità di inserimento che questo sport può offrirgli”.

L’organizzazione partirà dal tesseramento annuale, aperta ad adulti e bambini, senza costi per quest’ultimi, ma solo simbolica.

Si pensa già a delle iniziative, con la collaborazione delle istituzioni scolastiche. In progetto una “biciclettata con Domenico” con i bambini delle scuole elementari e medie, che si concluderà con un convegno/dibattito sul valore e l’utilità dello sport per la vita.

“Contiamo di allargare il gruppo e di continuare a trovare risorse economiche per lo sviluppo dei progetti ed il mantenimento della struttura, che deriveranno dai ricavi delle tessere, dall’organizzazione di iniziative ludiche di autofinanziamento e dalla generosità di finanziatori esterni che crederanno nell’utilità sociale e culturale del progetto per la comunità”.

Mariangela Di Sanzo

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*