LO SPORTELLO UNICO DIGITALE E’ REALTA’ NELLE AREE ZES DEL CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI MATERA

E’ attivo lo Sportello Unico Digitale al quale piccole, medie e grandi imprese possono presentare istanza di Autorizzazione Unica per la realizzazione di progetti di investimento nelle aree comprese nella perimetrazione della Zona Economica Speciale Ionica interregionale Puglia-Basilicata o nell’ambito delle aree di competenza del Sistema Portuale del Mar Ionio – Porto di Taranto.
Il primo Sportello Unico Digitale condiviso tra ZES e Sistema Portuale consente al Commissario straordinario della ZES ovvero al Presidente del Sistema Portuale – a seconda delle competenze territoriali – il rilascio dell’Autorizzazione Unica.
L’Autorizzazione Unica, rilasciata all’esito di un’apposita conferenza di servizi alla quale partecipano gli enti interessati, sostituisce tutte le precedenti autorizzazioni, concessioni, pareri, nel rispetto delle normative in materia di valutazione di impatto ambientale.
Lo Sportello Unico Digitale rappresenta un’importante opportunità per le imprese che potranno così contare, grazie alle semplificazioni amministrative, ai termini perentori, al silenzio assenso e all’Autorizzazione Unica, su tempi certi, rapidi e dimezzati.
Alle iniziative localizzate nelle aree ZES Ionica – la cui perimetrazione è verificabile sul sito istituzionale – sono applicate, inoltre, agevolazioni fiscali quali: il credito d’imposta a valere sull’intero valore dell’investimento (compreso l’acquisto del suolo e/o degli immobili eventualmente su di esso esistenti) – pari al 45% per le piccole, 35% per le medie e 25% per le grandi imprese; la riduzione dell’IRES del 50%;  i vantaggi derivanti dalla riduzione/azzeramento degli oneri comunali grazie ai kit localizzativi (in corso di definizione tra il Commissario ZES e i Comuni interessati);  i contratti di sviluppo;  “il pacchetto ZES” in via di programmazione tra il Commissario ZES e le Regioni Puglia e Basilicata (nell’ambito dei POR 2021-2027). “Finalmente si realizza questa importante opportunità – afferma Rocco Fuina, Amministratore del Consorzio- finalizzata a favorire lo sviluppo economico e occupazionale nelle Zes lucane gestite dal Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera. Prende corpo quel progetto di snellimento della burocrazia a cui tengo molto sin dal mio insediamento, convinto che per fare impresa occorra semplificare le procedure e mettere gli imprenditori in condizioni di investire seguendo con rapidità le logiche di mercato senza i rallentamenti che la burocrazia impone oggi”

Post correlati