A lezione di legalità nel lido “Onda Libera” di Scanzano

onda libera

Libera Basilicata rende noto che venerdì  alle ore 10.00, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale di Scanzano Jonico e con il Comando Provinciale di Matera del Corpo Forestale dello Stato, incontrerà una rappresentanza degli studenti delle terze medie delle scuole dell’Alto Jonio Cosentino, vincitori del concorso “La legalità inizia da noi” promosso nell’ ambito della I edizione del riconoscimento alla memoria del giudice Umberto Pagano, nativo di Amendolara, svoltosi ad Amendolara lo scorso 19 Agosto.

Il concorso   indetto dall’ “Associazione per lo sviluppo dell’Alto Jonio Umberto Pagano” presieduto dal figlio del giudice Antonello e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Amendolara dottor Walter Bellizzi   prevedeva, per i vincitori, un’esperienza formativa presso l’associazione Libera nel contesto di un campo di volontariato su un bene sequestrato alla mafia. Gli   alunni ed i docenti di Amendolara, Francavilla Marittima, Villapiana, Trebisacce, Oriolo, Roseto e Scanzano Jonico incontreranno Chicca D’Alessandro referente territoriale per l’ass. Libera, Mariano Mele responsabile del campo di Volontariato “E!State Liberi 2013 “ svoltosi a Scanzano, Il dottor Raffaele Manicone Comandante del Comando provinciale di Matera del Corpo Forestale dello Stato e la Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Scanzano Grazia Maria Marciuliano. Ospitati dall’Istituto Comprensivo e dal Comune di Scanzano, i ragazzi visiteranno poi l’area sulla spiaggia data in concessione a Libera sequestrata alla famiglia Scarci ed il sentiero realizzato dai ragazzi di “E!state Liberi” provenienti da Cles (TN), Como, Torino, Milano, Perugia, Ascoli Piceno, Nova Siri (MT), Trieste, Giovinazzo (BA) e Roma

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*