L’associazione L’Ultima Luna gestirà attrezzature, passerella e sedie job al lido di Scanzano Jonico

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

sedia job

“E luce fu”, come se fosse una specie di miracolo, anche se i miracoli sono cose più serie di una passerella. Ma tale deve essere sembrato ai disabili di Scanzano e zone limitrofe la delibera dell’amministrazione straordinaria di Scanzano Jonico con la quale si concede all’associazione L’Ultima Luna di gestire le attrezzature, passerella e sedie job, che permettono alle persone con disabilità motoria di poter usufruire della spiaggia e di arrivare direttamente all’agognato mare”.

Inizia così il comunicato stampa dell’associazione L’Ultima Luna, che gestirà attrezzature, passerella e sedie job al lido di Scanzano Jonico.

“Cosa vuoi che sia una stupida passerella, in fondo, da gridare al miracolo?  – prosegue la nota – È quel mezzo che permette ad un disabile di accedere senza difficoltà ad un lido posto sul mare. Certo una passerella da sola non basta, ma la possibilità di superare una distesa di sabbia che blocca le ruote delle carrozzelle deve apparire qualcosa di simile ad un intervento divino, specie se quella passerella c’era durante la stagione passata e poi, per un cavillo burocratico, ne è stata impedita la collocazione per questa stagione che ormai volge al termine. E i disabili del litorale jonico durante l’estate in corso si sono ritrovati nuovamente alle prese con le difficoltà tipiche di una società che a loro pensa solo dopo che ha sistemato tutte le altre cose. Ma un po’ per fortuna, un po’ per la caparbietà dell’associazione L’Ultima Luna, i commissari del comune di Scanzano hanno finalmente sbloccato tutta la burocrazia che ne impediva la sistemazione. Ed ecco che sul finire di questa estate è stato nuovamente possibile tornare a mettere a posto quella serie infinita di assi orizzontali che, posti uno accanto all’altro, formano quel percorso che permette alle ruote di superare l’ardito scoglio sabbioso.

L’estate è quasi finita, d’accordo, ma le fisarmoniche suonano ancora su qualche lido, e in lontananza qualche temeraria carrozzina, danzando sul ritmo lento di settembre, può ancora arrivare vicino a quelle fisarmoniche e annusare l’odore del mare da pochi metri, anche se tra poco il tempo non sarà più bellissimo.

E allora ecco perché la cosa pare un miracolo, perché, talune persone che hanno problemi di deambulazione, potranno tornare a non avvertire il problema di andare al mare, come facciamo tutti.

Con il presente comunicato intendiamo ringraziare pertanto i Commissari straordinari del Comune di Scanzano, grazie alla quale sensibilità determinate persone potranno vedere l’Ultima Luna dell’estate”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 79volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto