L’Academy Tursi dallo sport al volontariato, in campo contro il coronavirus

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

academy 2

L’Asd Academy Tursi, da anni impegnata nella pratica sportiva giovanile, nasce ufficialmente nel 2011 come ASD Jonio Sport Tursi ma trova le sue radici già nel lontano 2006, quando l’unione di un gruppo di amici, oggi nel direttivo, decidono di dedicarsi all’organizzazione di molteplici e diversi eventi di natura sportiva e culturale.

Nel 2016 prende il nome che ancora oggi detiene concentrando il progetto sul mondo giovanile. Nello stesso anno, prende il via il premio di poesia “Le parole della Libertà”, che raccoglie fin dal primo anno un grande consenso grazie alla partecipazione di tanti giovani studenti lucani fino a giungere nel 2019 ad essere di levatura nazionale.

Oltre i risultati sul campo, dunque, l’Associazione si prefigge l’obiettivo di seguire, formare ed educare i ragazzi alla cultura del vivere sano in gruppo e nelle individualità tanto da far sentire ogni singolo giovane, parte integrante di questa grande famiglia.

Con i campionati e le manifestazioni all’aperto ed al chiuso sospese a seguito dell’emergenza epidemiologica del Covid-19, l’associazione non si è persa d’animo ed ha continuato a perseguire quelle che sono le sue finalità come testimoniato dal giovane presidente onorario Federico Lasalandra:

“Siamo in attesa di ricevere comunicazioni in merito dalla FIGC su quali saranno le decisioni e le sorti del prosieguo della stagione sportiva 2019/20. Per il momento sono stati annullati i campionati giovanili nazionali e quelli femminili. Per quanto riguarda i campionati regionali e il settore giovanile, restano momentaneamente sospesi. Ho sentito personalmente i vertici regionali, che stanno giustamente valutando l’evolversi della situazione anche in relazione delle prossime disposizioni dopo il 3 maggio che dovrebbero sancire il passaggio alla famigerata “fase 2” dell’emergenza.
Noi continueremo a svolgere il nostro compito ed a portare avanti i nostri eventi, come la giornata sull’inclusione sociale del 10 maggio ed il premio nazionale di poesia “Le parole della libertà” che vedrà la cerimonia di premiazione svolgersi l’11 giugno tramite video conferenza e in diretta Facebook denominando questo periodo ASD Academy Tursi 3.0.

Prima di tutto viene la salute e la sicurezza dei nostri bambini, ragazzi e associati che noi educatori dobbiamo tutelare.

Non potendo essere impegnati al 100% fisicamente su un campo di calcio e nelle nostre varie attività sia sportive che culturali, ho dato il mio contributo, insieme ad altri amici, nella battaglia al Coronavirus, svestendo le vesti sportive ed indossando quelle della Protezione Civile.
Ci stiamo impegnando accanto ai tanti volontari che sono scesi in campo contro questo male invisibile.
Ringrazio il sindaco Salvatore Cosma e tutta l’equipe organizzativa (amministrazione comunale, il mondo della chiesa, forze dell’ordine, polizia municipale, croce rossa, sanitari, volontari ed operatori ecologici) i quali stanno svolgendo un lavoro encomiabile. Il mio e nostro impegno non è paragonabile minimamente a quello che le categorie sopracitate svolgono a favore dell’intera comunità h24, ma è il sostegno che è giusto dare con il cuore alla nostra città, visto l’amore con cui ci sostiene ad ogni nostro evento ed in ogni nostra iniziativa.

Città a cui vanno i più sinceri complimenti per come è stata in grado di mettere in pratica le disposizioni degli organi competenti. Da popolo di professionisti e di lavoratori, dove mettiamo in ogni cosa che svolgiamo cuore, passione e determinazione, sono sicuro che usciremo molto presto da questa crisi e torneremo a brillare più di prima.”

Anche il responsabile del settore giovanile Antonio Tarulli ha voluto far sentire la sua vicinanza in questo momento storico particolare:

“È una situazione che ci ha stravolto da un giorno all’altro.

Abbiamo visto mutare la nostra quotidianità all’improvviso e se questo è difficile per noi, figuriamoci per i nostri bambini che dovrebbero essere liberi di esprimere la loro creatività nella condivisione di momenti con i propri amici.

Il mio pensiero va soprattutto a loro, in questa attesa che è la nostra unica arma al momento per risolvere le cose e tornare in piena sicurezza alla normalità.

Adesso l’importante è aspettare che passino le nuvole, sperando di tornare a rivivere con loro il sole dei giorni migliori, tra i soliti sogni e sorrisi.”

Un sole che l’Academy Tursi continua a regalare in silenzio e con i fatti non solo ai propri tesserati ma a tutta la comunità tursitana che in questi anni ha imparato ad amarla e ad apprezzarne la bontà di ogni azione.

Commenti

Questo articolo è stato letto 404volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto