La Dialisi resterà a Tinchi o andrà a Policoro?

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Reparto Dialisi andrà a Policoro o rimarrà a Tinchi? 
Sembrerebbe essere questo il dubbio degli amministratori dei due centri jonici. Proprio mercoledì infatti, In una nota inviata agli organi di stampa, il neo sindaco di Policoro, Rocco Leone, è intervenuto chiedendo il trasferimento del reparto di dialisi da Tinchi alla sua città.
 “Chiederò al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria di Matera, Rocco Maglietta, – ha detto Leone – un incontro urgente per discutere del Reparto di Dialisi, che dovrebbe essere trasferito da Tinchi a Policoro, per una questione non solo strutturale, ma soprattutto logistica e sanitaria”. 
Il primo cittadino di Policoro ha messo in evidenza nella nota le carenze evidenziate a mezzo stampa della sede del Centro dialisi di Tinchi di Pisticci, risultato non adeguato e bisognoso di modifiche strutturali, tali da costringere lo stesso Maglietta a chiedere 700 mila euro alla Regione Basilicata per la ristrutturazione. 
L’Azienda Sanitaria di Matera però smentisce tali carenze nell’attuale servizio erogato a Tinchi e punta con i 700 miliardi di euro ad un miglioramento della struttura di accoglienza, mentre per il sindaco di Pisticci, Vito Di Trani, la questione trasferimento non è proprio contemplata almeno secondo le dichiarazioni espresse durante la seduta del Consiglio Comunale tenutosi giovedì pomeriggio a Marconia.
Per il sindaco Leone però “non è possibile immaginare un reparto di dialisi senza che nella stessa sede ci sia la Rianimazione – afferma il primo cittadino – un rischio concreto per gli affetti da nefropatia che potrebbero avere delle complicazioni durante la dialisi”. 
“La Regione Basilicata farebbe bene a risparmiare questi 700 mila euro – conclude il sindaco Leone – se solo imparasse ad ascoltare di più il territorio che governa”.
Una querelle dunque che sicuramente farà ancora discutere.
Commenti

Questo articolo è stato letto 529volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto