Iniziativa di Fratelli d’Italia-An Montalbano per la manutenzione della provinciale “Ceramello”

Ceramiello

Attraverso un comunicato stampa, Rocco Tauro, della sezione di Montalbano Jonico Fratelli d’Italia- An, annuncia un sit-in per la manutenzione della strada provinciale “Ceramello” che collega l’abitato del comune ionico alla statale 598 Val d’Agri.

“Domenica 8 novembre – si legge nella nota –  dalle ore 9,30 saremo alla fine della strada provinciale “Ceramello”, svincolo per la SS 598 Val d’Agri, per un sit-in ove raccoglieremo le prime firme per una petizione popolare da consegnare al presidente della Provincia di Matera, ente proprietario e gestore della strada.

Da anni la strada “Ceramello” non viene manutentata nemmeno nei più piccoli ed ordinari interventi (nessun taglio dell’erba ai suoi lati, mancata regimentazione dell’acqua piovana e sorgiva, segnaletica orizzontale e verticale ormai quasi inesistente).

Cosi chè siamo giunti al suo totale degrado, eppure parliamo di una strada di grande importanza, che dalla Val d’Agri raggiunge la nostra città, ma anche l’ospedale di Tinchi e la stessa strada SS Basentana.

Dopo anni in cui ci siamo pure noi battuti per la sua realizzazione (ci sono voluti 16 anni per completarla, dal 1984 al 2000), oggi non possiamo che denunciare ad alta voce che la sicurezza stradale è importante e vitale.

Pertanto, invitiamo sin da ora il presidente della Provincia ed il suo Delegato ai Lavori Pubblici per una verifica immediata sullo stato della strada.

Comprendiamo le attuali difficoltà finanziarie di un ente prestigioso ed importante quale è stato sino a qualche anno fa (sostanzialmente oggi in liquidazione, decisione sciagurata e scellerata, che avrà nei prossimi anni enormi conseguenze sulle comunità locali, quando non si capirà più chi sarà ad occuparsi di materia e problemi di competenza dell’ente provincia), ma non possiamo credere che non ci siano poche risorse monetarie per intervenire. E la situazione della strada “Ceramello” è analoga a quella di tantissime altre della nostra provincia”.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*