Il bilancio della Questura di Matera del 2013

polizia volante

Nel corso del 2013 l’attività svolta nei vari settori di competenza dalla Polizia di Stato ha prodotto risultati senza dubbio soddisfacenti: lo dimostra la terza posizione in cui si attesta Matera, dopo Pordenone e Treviso, nella classifica annuale delle province più sicure del Paese.

 

Rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sia attraverso accurate indagini, concluse con operazioni di polizia giudiziaria sempre puntuali ed incisive.

 

In particolare, l’attività di prevenzione e repressione è stata efficacemente svolta dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e dei Commissariati distaccati di P.S. di Pisticci e di Policoro, con l’intervento straordinario del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato della Sezione di Potenza.  

 

Notevole è stato l’impegno profuso dalla Questura sotto il profilo della tutela dell’ordine pubblico durante l’intero anno per assicurare il pacifico e sereno svolgimento delle numerose manifestazioni di ogni genere (sportive, religiose, politiche, sociali, di spettacolo, etc.), con la collaborazione fattiva dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei locali corpi di Polizia Municipale, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Provinciale e della stessa Polizia Penitenziaria. Tra queste, si ricordano in particolare: la visita di rappresentanti di Governo (Presidente del Consiglio, alcuni ministri e sottosegretari di Stato), le consultazioni politiche del 24 e 25 febbraio, nonché quelle regionali del 17 e 18 novembre, i festeggiamenti in onore di Maria SS. della Bruna a Matera, la grande manifestazione nei Sassi del “Presepe vivente”. I servizi sono stati assicurati, inoltre, in occasione della visita di parlamentari nazionali e di importanti manifestazioni sportive, quali la 5^ tappa del Giro d’Italia 2013 e il 31° Giro Ciclistico di Basilicata.

 

Notevole è stato l’impegno profuso nei servizi di ordine e sicurezza pubblica, anche per il permanere dello stato di difficoltà generale dell’apparato produttivo di tutti i settori e della conseguente crisi occupazionale. Agricoltori e maestranze in agitazione hanno inscenato in diverse occasioni manifestazioni di protesta, determinando momenti di delicata gestione sotto il profilo dell’ordine pubblico.

 

Tali circostanze hanno visto il personale della Digos pronto a svolgere un ruolo di mediazione con le rappresentanze sindacali e con gli stessi lavoratori onde evitare che l’inasprirsi dei conflitti degenerasse in atti violenti. Altri impegni, non meno importanti, del personale della Digos sono stati: gli incontri e i dibattiti che hanno preceduto le consultazioni politiche all’inizio dell’anno e quelle regionali in autunno; il costante monitoraggio dei movimenti politici di estrema destra e di estrema sinistra. Sono stati inoltre stretti rapporti con i gruppi di tifosi organizzati e seguiti gli incontri, sia in casa che in trasferta, della locale squadra di calcio che milita nel campionato nazionale dilettanti di serie D.

 

 

Arresti e denunce

 

Persone arrestate       118

Persone denunciate a p.l.       386

 

Controllo del territorio

 

Pattuglie impiegate   4.697

Veicoli controllati   8.464

Persone controllate 13.733

Infrazioni CdS rilevate     328

Soccorsi prestati     329

 

Sequestri

 

Sequestri di droga in grammi:

  • – eroina   gr. 189
  • – cocaina       gr. 184,2
  • – hashish e marijuana  gr. 915,7
  • – droghe sintetiche      gr. 134
  • – piante di canapa indiana n.7 + semi

 

Sequestri: parti di ordigno artigianale esploso, 2 asce in ferro

kg.235,5 di rame di provenienza sospetta

banconote false (da 50 e da 100 euro) del valore nominale complessivo di oltre 3.650,00 euro

n.2 patenti false

n.4 tagliandi assicurativi falsi

n.7 autoveicoli

n.6 cellulari

 

 

Polizia di prevenzione

 

Persone sottoposte alla sorveglianza spec.   2

Persone sottoposte ad avvisi orali 136

Persone sottoposte a rimpatri con F.V.O.   71

DASPO     16

Ammonimenti per stalking     8

Provvedimenti ai sensi dell’art.75 bis

DPR 309/90         9

Controlli a persone sottoposte a misure cautelari,

alternative e di prevenzione:

  • – detenzione domiciliare 244
  • – affidamento in prova ai Servizi Sociali  151
  • – arresti domiciliari         1779
  • – sorvegliati speciali 146
  • – libertà vigilata               42

 

servizi di ordine pubblico e servizi di vigilanza . 2.385 

 

servizi straordinari di controllo del territorio   n.      54 con l’ausilio del Reparto

Prevenzione Crimine Basilicata di Potenza

 

Polizia Scientifica

Interventi per sopralluoghi tecnici 140

Persone sottoposte a foto segnalamento dattiloscopico 557

 

Polizia Amministrativa:

  • controlli amministrativi (su agenzie di affari,

esercizi pubblici, attività commerciali,

circoli ricreativi, guide turistiche abusive, etc.)  122

  • – sanzioni amministrative elevate    21
  • – persone denunciate all’A.G.                                        9

 

Ufficio Immigrazione:

  • – permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati         1.895
  • – richiedenti asilo politico   41
  • – stranieri espulsi   25                       

Ufficio Passaporti:

  • – passaporti rilasciati/rinnovati                   2.223
  • – nulla osta Questura e Consolati   480

 

Ufficio Armi

  • – porto di fucile rilasciati/rinnovati   687
  • – dinieghi e revoche licenze porti di fucile     16

 

 

 

Si rammentano le principali operazioni di polizia giudiziaria della Squadra Mobile:

 

Febbraio Matera, 13 febbraiooperazione “Agates”

Sette persone finiscono in manette a seguito di ordinanza di custodia cautelare della Procura Distrettuale presso il Tribunale di Potenza. Sono accusate di gravi delitti: associazione a delinquere allo scopo di truffa, violenza sessuale, estorsione, induzione alla prostituzione e riduzione alla schiavitù.

Si tratta di un gruppo facente capo ad un sedicente Mago Sal, M.S. 66 anni, che da anni si riuniva stabilmente per effettuare “riti magici”, nascondendo in realtà artifizi e raggiri per estorcere prestazioni sessuali e denaro dalle vittime.

 

Marzo Napoli- Matera, 22 marzo

Tre pregiudicati, due napoletani ed uno materano, sono arrestati nel corso dell’operazione “San Gennaro”. L’indagine, avviata nel 2010, ha permesso di effettuare diversi sequestri di droga, tra cui kg.10 di hashish e 3 kg. di marijuana.

 

Maggio Catania, 4 maggio

Due uomini residenti in provincia di Catania, entrambi incensurati, sono arrestati perché ritenuti autori di due rapine in danno di sportelli del Monte dei Paschi di Siena a Matera. Un terzo complice è destinatario di Avviso di garanzia per concorso nel medesimo reato: dagli elementi in possesso degli investigatori, risulta essere l’autista del gruppo.

 

Maggio Matera-Altamura, 15 maggio

Al termine di una complessa indagine della Sezione Narcotici della Squadra Mobile avviata nel mese di agosto dello scorso anno, due persone vengono arrestate in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Matera.

Carlucci Francesco Paolo, materano classe 79, nei cui confronti la misura adottata è degli arresti domiciliari, si riforniva regolarmente di cocaina, con viaggi di 2-3 volte la settimana ad Altamura.

Vincenzo Angelastri, altamurano classe 78, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, era il fornitore della droga.

Nel corso delle indagini sono state denunciate a piede libero all’A.G. altre tre persone, ritenute gli spacciatori del gruppo.

Nel corso delle indagini sono stati effettuati diversi sequestri di sostanza stupefacente, tra cui 54 grammi di cocaina.

 

Matera, 29 maggio

Tre ladri di appartamenti di nazionalità georgiana sono stati arrestati dopo aver tentato di rubare in un condominio di questa via Nazionale, grazie anche alla collaborazione di due cittadine che hanno prontamente chiamato il 113.

Fuggiti dopo essere stati disturbati dal padrone della casa in cui erano penetrati, sono stati visti da una vicina che ha prontamente allertato il 113. sono stati poi raggiunti ed acciuffati dall’intervento congiunti degli equipaggi della Squadra Mobile e della Volante.

 

Agosto Matera, 1 agosto

Scoperta una baby gang responsabile dell’incendio doloso che la mattina del 5 luglio ha distrutto il deposito dell’ex “Centrale del latte” di viale delle Nazioni Unite. L’episodio aveva suscitato preoccupazioni ed illazioni in molti che avevano pensato ad un gesto intimidatorio.

 

Ottobre Catania, 14 ottobre

Sono finiti in manette con l’accusa di rapina a mano armata tre  catanesi, componenti di una banda che ha messo a segno numerose rapine in tutta Italia, tutte agli sportelli del Monte dei Paschi di Siena.

Ad incastrarli sono state le tracce lasciate dai loro telefonini, abilmente seguite dagli investigatori della Squadra Mobile materana, che hanno confrontato pazientemente una lunga serie di dati e di immagini.

Due di loro furono già arrestati nel mese di maggio per due rapine perpetrate a luglio a Matera. Gli elementi d’indagine raccolti hanno permesso di attribuire loro anche una rapina commessa lo scorso mese di aprile, in cui il terzo complice, l’unico con precedenti penali a carico, fungeva da palo.

 

Altre importanti operazioni di polizia giudiziaria svolte dalla Polizia di Stato in questa provincia:

Gli operatori del Commissariato di P.S. di Pisticci il 1° febbraio 2013 sventano la rapina ad un furgone blindato portavalori ad opera di tre uomini armati, nascosti in uno stabile disabitato in pieno centro abitato di Pisticci, poco prima della consegna dei plichi di danaro contante al locale Ufficio Postale. Dopo un inseguimento a piedi da parte dei poliziotti, uno dei tre malviventi viene catturato e fa il nome di un secondo complice, catturato qualche ora dopo nei pressi di Francavilla Fontana, di cui entrambi sono originari.

Più volte il personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Metaponto, nel corso di operazioni di controllo effettuate durante il servizio scorta ai treni oppure presso lo scalo ferroviario di Metaponto, scoprono e sequestrano sostanze stupefacenti sorprendendo alcuni viaggiatori che trasportano droga, occultandola in vari modi:

  • – il 7 febbraio, sul treno IC proveniente da Roma Termini, viene arrestato un giovane residente a Palagiano perché trovato in possesso di gr.58 di droghe sintetiche acquistate a Bologna.

– il 13 marzo, sul treno regionale proveniente da Napoli, gli agenti rinvengono circa gr.180 circa di cocaina, trovati in una bustina nascosta all’interno di un pacco di riso abbandonato da ignoti su un sedile;

– il 28 giugno, sul treno IC da Metaponto per Roma, finisce in manette un giovane marocchino trovato in possesso di circa gr.28 di hashish e di n.14 pasticche di “ritrovil”, nonché di un coltello a serramanico;

– il 30 luglio, sul convoglio ICN da Rimini a Taranto, gli agenti rinvenivano un involucro contenente circa gr.18 di anfetamine, abilmente occultato all’interno di un cestino portarifiuti del bagno di una delle carrozze;

– il 12 agosto, tre giovani incensurati originari di Napoli vengono trovati in possesso di  circa gr.70 di marijuana mentre giungevano a Metaponto su autobus sostitutivo di Trenitalia e vengono pertanto denunciati all’A.G.

 

 

Tra le iniziative della Polizia di Stato e della Questura di Matera volte a promuovere uno spirito di costruttiva collaborazione con i cittadini ed altri enti, nonché a tradurre nei fatti il concetto di “Polizia di Prossimità” si ricordano:

 

Febbraio/Marzo Incontri con circa 1300 studenti di scuole di ogni ordine e grado del capoluogo e della provincia da parte di personale qualificato sul tema “forza/fragilità: solo punti di vista!”, proposto nell’ambito del progetto di educazione alla legalità “Il Poliziotto un amico in più”, realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con l’Unicef.

 

Marzo 151 guardie particolari giurate, circa tre quarti del totale operante sul territorio provinciale, hanno partecipato in Questura ad un corso di formazione nell’ambito del progetto “Mille occhi sulla città” che ha l’obiettivo di sviluppare un sistema di sicurezza complementare e partecipato di tutte le forze di polizia con il contributo degli istituti di vigilanza privati. Al termine del corso, il Questore Errico ha consegnato alle guardie ed ai responsabili degli istituti di vigilanza un attestato di partecipazione.

 

Aprile Cdi sicurezza stradale “Progetto Icaro” promossa a Matera con la proiezione al Cinema Comunale del film “Young Europe” del regista Matteo Vicino gli studenti delle scuole superiori.

 

Organizzata in Questura, in collaborazione con il C.I.S.O.M. –  Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, la “Giornata d’informazione sullo stress da lavoro correlato”, tematica d’interesse per il personale delle forze dell’ordine, che si trova talvolta costretto a fronteggiare situazioni lavorative gravose per intensità e per durata che inducono a reazioni di stress. L’obiettivo dell’iniziativa è di rendere consapevoli gli operatori delle problematiche connesse al tema e di fornire indicazioni sugli strumenti che occorrono per imparare a riconoscere e a gestire le situazioni di stress da lavoro.

 

Maggio esposizione al pubblico, nella Mediateca Provinciale, di un centinaio di disegni dei bambini delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie che hanno partecipato al progetto – concorso “Il Poliziotto un amico in più”.

 

Ottobre Inaugurato il nuovo portale del Commissariato di P.S. online.

Il sito web www.commissariatodips.it è stato innovato per essere al passo con i tempi dei social network e permette di avere delle risposte immediate, in tempo reale, per evitare di cadere nelle tante trappole che ci sono online.

E’ un servizio all’avanguardia per il cittadino, gestito dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni che si avvale di investigatori, tecnici ed esperti capaci di fornire risposte in materie giuridiche e sociali.

Tra le novità spicca l’innovativa pagina Facebook del Commissariato online. L’intervento, che ha permesso di rimodulare con nuove funzionalità e maggiore efficacia la piattaforma già esistente, punta alla valorizzazione della sicurezza informatica in tutte le sue declinazioni. La ratio è rendere sempre più fruibile e semplice la possibilità per il cittadino di interagire con la Polizia senza la necessità di uscire di casa per recarsi al commissariato.

 

 

RISULTATI SPECIALITA’ DELLA POLIZIA DI STATO

 

POLIZIA STRADALE

pattuglie impiegate 1.332

veicoli controllati 8.104

persone controllate          8.210

infrazioni CdS rilevate 4.831

soccorsi prestati     60

 

POLIZIA FERROVIARIA METAPONTO

pattuglie impiegate a bordo treno   227

pattuglie impiegate in stazione   375

persone identificate 4.283

persone arrestate       3

persone denunciate       8

persone segnalate all’autorità amm/va     10

 

POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

pattuglie impiegate per controllo uffici postali 230

denunce ricevute da cittadini 156 (fishing, truffa, sostituzione di persona, diffamazione, molestie online, estorsione, etc.)

persone denunciate   35

 

 

LFBC/

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*