I vincitori del Lucania Film Festival 2014

lff_premiazione_2014_2

Stravince la Germania al Lucania Film Festival.

La giuria internazionale della XV edizione dell’evento organizzato nelle strade della suggestiva Pisticci, in Basilicata, ha premiato ben tre cortometraggi tedeschi.

Le giurate russe, le registe Olga e Tatiana Poliektova, e Jan Broberg Carter, compositrice americana e componente dei comitati di preselezione del Sundance Film Festival, in Utah, ha assegnato l’ambita “Elle” – premio Banco di Napoli, a Bahar in Wonderland, del regista Behrooz Karamizade (Germania), per la sezione short fiction, premiato dal Vice Presidente del Banco di Napoli, Giovanni Tricchienelli.
Miglior short animation – premio Fondazione Carical, invece, va a Wind di Robert Iobe (Germania), premiato dal Vice Presidente della Fondazione Carical, Nicola Cataldo.

Il miglior soggetto, fra i cortometraggi in concorso, è andato, infine, a The Swing of the Coffin Maker, di Elmar Imanov (Germania).

Va in Ucraina, invece, il riconoscimento per il miglior film della sezione lungometraggi: premiato It’s Me di Anna Akulevich, che prende anche una Menzione speciale per la miglior colonna sonora.

La direzione artistica del Lucania Film Festival ha assegnato i premi per le altre sezioni competitive. Amore Oggi di Giuseppe Stasi e Giancarlo Fontana ha vinto come miglior film della sezione Spazio Italia; Danilo Esposito come miglior attore nel film Thriller del regista Giuseppe Marco Albano. Miglior film per la sezione Lucania Film Makers è Ludovicu, il racconto di Mariano Silletti; sempre nella sezione Lucania Film Makers il miglior soggetto è per il film Like a Butterfly Wings di Giuseppe Morina.

Menzioni Speciali, infine, per Gruby & Chudy di Aleksandry Brozyny (animazione Polonia) citato per la miglior scenografia; The Theft di Mohammed Farahani (Iran), per la miglior sceneggiatura; Bayad Siah di Baran Sarmad (Iran), è il miglior film senza dialoghi; Taki Krasivi Ludi di Dmytro Moyseyev (Ucraina), vince la miglior fotografia e il montaggio.

 

Film premiati XV edizione LFF:

Miglior Lungometraggio (Best Feature Film):
It’s Me, regia di Anna Akulevich (Ucraina)

 

Miglior Cortometraggio sezione Fiction (Best Short Narrative Film):
Bahar in Wonderland, regia di Behrooz Karamizade (Germania)

 

Miglior Cortometraggio sezione Animazione (Best Short Animation Film):
Wind, regia di Robert Iobe (Germania)

 

Miglior Soggetto sezione Cortometraggi (Best Topic):
The Swing of the Coffin Maker, di Elmar Imanov (Germania)

Miglior Film Sezione Spazio Italia:
Amore Oggi, regia di Giuseppe Stasi e Giancarlo Fontana

 

Miglior attore (Best Talent) Sezione Spazio Italia:

Danilo Esposito in Thriller, regia di Giuseppe Marco Albano

 

Miglior Film Sezione Lucania Film Makers:
Ludovicu, il racconto, regia di Mariano Silletti

 

Miglior Soggetto Sezione Lucania Film Makers:
Like a Butterfly Wings di Giuseppe Morina

 

Menzioni Speciali:

 

Miglior scenografia:

Gruby & Chudy, regia di Aleksandry Brozyny (Polonia)

 

Miglior sceneggiatura:
The Theft, regia di Mohammed Farahani (Iran)

 

Miglior film senza dialoghi:
Bayad Siah, regia di Baran Sarmad (Iran)

 

Miglior fotografia e montaggio:
Krasivi Ludi, regia di Dmytro Moyseyev (Ucraina)

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*