Giuseppe Chiurazzi il nuovo segretario cittadino del Pd di Nova Siri

image

Giuseppe Chiurazzi, 34 anni, ricercatore archeologo, é il nuovo segretario cittadino del Partito democratico di Nova Siri. Lo ha deciso il congresso di circolo celebratosi ieri sera nell’Hotel Imperiale a Nova Siri Marina. Chiurazzi, vice segretario uscente, prende il posto di Filomena Bucello in carica dal 2009, che lascia un partito in salute dopo averlo traghettato dall’opposizione fino alla vittoria alle recenti elezioni amministrative, passando per un’escalation progressiva di successi. Ora Filomena Bucello ricopre il ruolo di vicesindaco dell’amministrazione comunale civica di centrosinistra guidata dal sindaco Eugenio Lucio Stigliano, anch’egli esponente del Pd, nonché componente del direttivo sin dalla prima ora. Missione compiuta dunque per la segretaria uscente, che con un pizzico di commozione ha ripercorso nel suo intervento i cinque lunghi anni fatti di sacrifici trascorsi alla segreteria del circolo. Chiurazzi, dal canto suo, nella sua relazione ha fatto un discorso ecumenico, ricco di fermezza e dalle idee chiare. Il neo segretario ha esordito lanciando un monito post elettorale. “Non possiamo permetterci – ha ammonito – il fatto che alcuni dirigenti remino contro. Siamo un grande partito. Voglio ringraziare il senatore Carlo Chiurazzi, una guida per me, con lui ho vissuto momenti importanti di crescita”. Poi il neo segretario ha voluto elencare tutti i suoi collaboratori che faranno parte del direttivo del nuovo corso. Questi i nomi: Domenica Dimatteo, Domenico Bitonte, Maria Teresa Barbato, Vitomichele Accettura, Nunzia Oriolo, Giampiero Tarsia, Filomena Bucello, Eugenio Lucio Stigliano, Maria Teresa Drogo, Piermario Pancaro, Carmela Viccari, Egidio Chiurazzi, Adriana Caputo, Fabiano Nola, Rosanna Pisani, Vincenzo Palazzo, Anna Pugliese, Antonio Corrado, Antonietta Parisi, Giuseppe Mauro, Mariangela Matteo, Gianfranco Santarcangelo, Cosima Stigliano, Egidio Ferrara, Maria Franca Pugliese, Giuseppe Tarantino, Domenica Acinapura, Antonio Chiarella, Maria Domenica Scardigno e Romano Tarantino. Il giovane segretario ha spiegato la linea fortemente voluta del rinnovamento nella continuità. Un ricambio di dirigenti non doloroso ma condiviso anche dalla vecchia guardia. “Un mio grazie nei confronti di tutti – ha spiegato Giuseppe Chiurazzi – ho voluto il rinnovamento, ma ringrazio la vecchia generazione per aver fatto un passo indietro”.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*