Edigrafema pubblica le liriche di Antonio Bruno

Oltre le parole_ copertina

Avvolgono restituendo sguardi profondi e silenziosi pensieri le poesie di Antonio Bruno contenute nell’opera “Oltre le parole”, pubblicata dalla casa editrice lucana Edigrafema e inserita nella collana l’alcova.

Note e versi, pezzi d’animo e canti sparsi, le tre sezioni del volume che riportano ad una concretezza dal senso terreno, in cui lo spirito pur trascende richiamando ricordi e proiettando visioni.

Traspare talvolta impetuoso il desiderio dell’autore di indagare l’umano destino, affacciato sugli scorci seducenti della terra natia e aggrappato ai venti che paiono soggiacere, tutt’altro che rassegnati, al naturale andare del tempo.

Deturpa la luce / un sordo eco / infuocato / nel mistico gioco /del vuoto / vaneggiano voci tremule / con dissonanze minori / negli angusti vani / di un giorno assonnato / quasi caduto per azzardo: la musicalità ricercata della composizione Crepuscolando si fonde in copertina con uno scenario lunare suggestivo, introducendo a una lettura i cui argini sono angoli della Lucania e spazi intimi del poeta.

“La poesia è la mia malattia, la musica la mia medicina, questa è l’essenza di Antonio Bruno, seduto su uno sgabello, fisarmonica tra le braccia e sguardo velato di malinconica serenità”, scrive nella prefazione Giovanna Ferraiuolo, psicologa dell’Istituto di Gerontologia sociale che, assieme al professor Mario Cifarelli, ha coinvolto nelle diverse attività formative lo scrittore.

Antonio Bruno ha già pubblicato altre raccolte, I sussurri del vento e Anima e dintorni, e ha ricevuto nel 2006 la menzione d’onore al concorso internazionale di San Fermo della Battaglia.

Il libro sarà presentato a Colobraro, paese dell’autore, nel mese di agosto.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*