Domenica 9 luglio a Marconia la nona edizione del premio Piepoli

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

-904905856Si avvicina l’appuntamento culturale di maggior prestigio, promosso e organizzato con cadenza annuale dall’associazione culturale pisticcese “Ce.C.A.M” (Centro Cultura Arte Magna Grecia), con il patrocinio del Comune di Pisticci – Biblioteche Comunali.

Si tratta del premio “Piero Piepoli”, che avrà luogo domenica 9 luglio alle ore 20.30 in piazza Elettra Marconia, per la prima volta con una “location” d’eccezione: non la sede del Ce.C.A.M ma per la prima volta all’interno del Cinema Comunale.

Giunto alla sua nona edizione, il Premio nel corso degli anni ha acquisito un’importante valenza sociale e culturale, quale voleva essere il suo obiettivo fin da quando fu istituito nel 2009; la mission, voluta dalla famiglia Piepoli e dall’associazione culturale presieduta da Giovanni Di Lena, è quella di premiare i pisticcesi ed i lucani che, attraverso il loro lavoro e le loro passioni, portano lustro alla loro terra e alla loro comunità. Il tutto nel ricordo di Piero Piepoli, prematuramente scomparso, animatore delle attività artistiche e culturali, persona di autentica fede religiosa e dall’alto valore di umanista, oltre che fondatore e attivo collaboratore del Ce.C.A.M.

Quest’anno il premio verrà assegnato al medico Nicola D’Alessandro nato a Pisticci e primario della Unità Operativa di Chirurgia Generale all’Ospedale San Carlo di Potenza (centro di riferimento per l’endocrinochirurgia), referente per la Basilicata del Club delle Unità di Endocrinochirurgia, oltre che suo delegato e coordinatore regionale, direttore Centro Training ed insegnamento alla Scuola Speciale ACOI di Endocrinochirurgia, coordinatore del Team Pancreas (Centro per la diagnosi e cura delle malattie pancreatiche).

L’altro premiato nel corso della serata sarà il maestro Raffaele Bifulco, anche lui di Pisticci, flautista italiano di rilievo internazionale: già primo flauto nell’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, ha avuto esperienza con il Maestro Riccardo Muti al Ravenna Festival, oltre a quelle internazionali in Oman nel “Royal Opera Hause, a Madrid al “Teatro Real” e al “Teatro Colon” di Buenos Aires.

A loro sarà consegnata una riproduzione in scala della “Torre Accio” realizzata dall’artista Franco Reho, esperto della lavorazione della pietra leccese ed anche socio storico del Ce.C.A.M.

 La serata sarà inoltre allietata da momenti musicali da parte di Milena Orlandi Trio con le sue “Canzoni da trasporto”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1010volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto