Coronavirus: sospese in Basilicata le attività sanitarie non urgenti

esposito

Sospesi fino al 3 aprile tutti i ricoveri programmati medici e chirurgici nelle strutture sanitarie lucane.

Lo ha stabilito l’ordinanza firmata dal governatore lucano Vito Bardi per preparare la sanità di Basilicata a fronteggiare l’emergenza coronavirus ed evitare la creazione di eventuali focolai d’infezione.

In questo modo è stato recepito il decreto governativo che limita tutti gli spostamenti non necessari all’interno del territorio nazionale.

Tra le attività sospese anche le visite ambulatoriali; gli esami strumentali diagnostici e/o operativi; day service; diagnostica laboratoristica.

Sono invece confermate tutte le attività d’urgenza e non differibili.

A spiegare meglio i termini dell’ordinanza il direttore generale del dipartimento regionale Politiche della persona, Ernesto Esposito.

 

Post correlati

Ultime