Il coronavirus non ferma la prevenzione senologica

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

senologia 1

Il Centro Radiologico Madonna della Bruna è testimonial sulla pagina FaceBook Nazionale della Società Italiana di Radiologia Medica ed Interventistica (SIRM) della la seconda giornata nazionale della Radiologia Senologica e partecipa attivamente alla campagna “Senologia per Te”, promossa dalla SIRM.

Dopo il successo della Prima Giornata della Radiologia Senologica tenutasi in occasione della Giornata Internazionale della Donna l’8 Marzo 2019, la SIRM, attraverso la sua Sezione di Senologia, intende continuare la propria azione di sensibilizzazione e informazione proponendo una seconda giornata dedicata alla diagnosi e prevenzione del tumore mammario nel quadro dell’attuale pandemia COVID-19, il 15 Maggio 2020.

Il Presidente della Società Italiana di Radiologia Medica e Interventistica, Prof. Roberto Grassi lancia l’appello alle Donne Italiane:

“Non ritardate la diagnosi di tumore mammario durante la pandemia da COVID-19” e attiva un Contact Center specifico attraverso una casella di posta elettronica dedicata: SenologiaPerTe@sirm.org.

Il Centro Radiologico Madonna della Bruna diretto dal Dr. Elviro Cesarano, Medico Radiologo, assieme al Dr. Giuseppe Demarzio, Clinical Risk Manager del Centro sottolineano l’importanza dei percorsi diagnostici in senologia, al fine di limitare il ritardo diagnostico che può derivare dalle condizioni determinate dalla pandemia in atto, con potenziali conseguenze sulle donne e/o sulle pazienti in follow-up.

I servizi di radiologia, in osservanza delle normative nazionali e regionali, tenendo in piena considerazione le indicazioni nazionali SIRM (https://www.sirm.org/2020/03/03/covid-19-diagnosi-radiologica-e-prevenzione/), sono assolutamente pronte a garantire le prestazioni di senologia nel pieno rispetto delle norme di sicurezza per le pazienti e gli operatori, anche attraverso la cooperazione tra i diversi centri.

Per Sanità Futura l’attività svolta dal Centro Radiologico Madonna della Bruna di Matera in questo drammatico momento è significativa del ruolo strategico sostenuto da tutte le strutture accreditate sul territorio di Basilicata.

La rete di strutture aderenti a Sanità Futura ha infatti messo in atto imponenti misure di “Clinical Risk Management” per la messa in sicurezza delle proprie strutture sanitarie, degli utenti e degli operatori.

Nel 2019, in Italia, sono stati stimati 371mila nuovi casi di cancro. I pazienti, i medici e le società scientifiche sensibilizzano tutta la popolazione, perché i tumori non sono malattie meno gravi del COVID-19 ed i ritardi nella programmazione dell’assistenza rischiano di compromettere le possibilità di sopravvivenza di molte persone. Se in Italia, ogni anno, sono circa 37 mila le donne che si ammalano di tumore al seno, in Basilicata sono circa tremila le donne interessate dalla patologia e ogni anno si registrano quasi trecento nuovi casi. Una prevenzione idonea, efficace e costante ha dimostrato che può salvare la vita a tantissime donne con una percentuale di guarigione fino al 90%.

Commenti

Questo articolo è stato letto 194volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto