Continuano le iniziative contro le trivellazioni nello Jonio

mappatrivelle nuova jonio golfo di taranto

Proseguono le piazze No Triv in Basilicata, organizzate da No Scorie Trisaia e dall’associazione Mediterranea No Triv.

Lunedì alle ore 20,30 sulla rotonda del lungomare di Nova   Siri saranno ospiti dell’associazione “La Scintilla”, una giovanissima e attiva associazione di Nova Siri fatta di giovani attenti ai temi sociali e ambientali della nostra regione.

“Il focus della serata – si legge in una nota delle associazioni – oltre   ad una parte informativa generale sulle trivellazioni    nel mar Jonio sarà riservato in particolar modo all’istanza di ricerca petrolifera sulla terra di Tempa la Petrosa  della Total che interessa diversi comuni della fascia jonica lucana e calabrese tra cui Nova Siri.

Su questa istanza di ricerca tutti i comuni interessati   hanno dato parere contrario     alla   procedura di Via, Valutazione d’Impatto Ambientale avviata dalla Regione Basilicata e dalla Regione Calabria.

In merito la Regione Basilicata che è responsabile del procedimento deve   ancora esprimere il suo parere contrario all’istanza di ricerca petrolifera.

Le aree interessate oltre ad essere il fiore all’occhiello del turismo jonico e dell’agricoltura lucana     son ben note per l’oro arancione (la produzione e la trasformazione dell’albicocca).

Nello specifico, ricordiamo   all’assessore regionale  all’agricoltura  lucana Benedetto  (presente   alla   sagra dell’albicocca 2013 di Rotondella) che tocca   alla giunta regionale di cui fa parte annullare l’istanza di Via Tempa la Petrosa   dando parere contrario   allo stesso modo di come sta facendo   in questo periodo   la Regione Calabria.

Ci   dispiace   però constatare che l’assessore Benedetto non è la prima volta che si presenta   a celebrare   i risultati economici     dell’economia     agricola lucana   e a esprimersi contro le trivellazioni petrolifere cosi come ha fatto a Rotondella, nella realtà   purtroppo   è un amministratore   che al pari di altri   ha approvato il memorandum   per il raddoppio delle estrazioni petrolifere in Basilicata.   .

Per una questione di coerenza   è di credibilità   è bene non mischiare per chi vuole amministrare la Regione Basilicata la sagra delle albicocche con quelle degli idrocarburi.

Nella serata   del 22 luglio a Nova Siri   ci sarà inoltre   un  ulteriore approfondimento sugli   aspetti legali e sulle responsabilità amministrative degli   organi istituzionali: Ministero dell’Ambiente, Governo, Regione Basilicata e dei parlamentari lucani pro petrolio sulle estrazioni petrolifere”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*