La Coldiretti chiede interventi urgenti sull’ex statale 176

Maltempo: Basilicata; auto travolta dall'acqua, muore donna

“Si apprende con soddisfazione la notizia di importanti stanziamenti previsti nell’Accordo di Programma Quadro per tante arterie lucane, in particolare per il nuovo ponte sulla Provinciale ex Statale 176.”

A dichiaralo la Coldiretti di Matera,  che proprio nei giorni scordi, visto il mancato avvio di interventi e tenendo conto dell’approssimarsi dell’autunno, aveva  chiesto un incontro urgente al Prefetto di Matera per collaborare alla individuazione di soluzioni alternative alla Provinciale 176 nei tratti a rischio, che potessero permettere a breve la percorrenza in sicurezza della distanza tra i due centri abitati per cittadini ed imprenditori le cui aziende ricadono nelle aree interessate.

La risposta del Prefetto non si è fatta attendere ed in essa viene rimarcato il fatto che è al lavoro una commissione tecnica che ha il compito di verificare la stabilità dei ponti della 176 e l’attivazione di un eventuale percorso alternativo per il transito dei veicoli tra Craco e Pozzitello di Pisticci.

“Dobbiamo ringraziare il Prefetto per la sensibilità dimostrata nella risposta alla nostra richiesta e dargli atto di aver attivato le necessarie professionalità per la ricerca di una soluzione” ha affermato il Presidente Regionale della Coldiretti di Basilicata Piergiorgio Quarto.

“Lo stesso ci ha anche rassicurati sul fatto che, non appena saranno concluse le verifiche della commissione, le parti interessate verranno convocate per una riunione finalizzata ad individuare percorsi alternativi che consentano il transito in condizioni di sicurezza”.

L’importo complessivo stimato per la realizzazione del ponte che permetterà l’attraversamento del fosso Chiobica è di circa 1,6 milioni di euro e, da notizie di stampa, l’Anas completerà subito la progettazione esecutiva ed in tempi rapidi si provvederà a bandire la gara di appalto.

Il Presidente della Coldiretti di Pisticci Franco Vitelli afferma: “Il nostro auspicio però è che i tempi vengano rispettati per tutti gli interventi sulle strade lucane, non solo per la 176, anche se per procedere alla cantierabilità del ponte sul fosso Chiobica sarebbe opportuno attendere i risultati della commissione sulla stabilità degli altri due ponti, altrimenti si rischierebbe di rendere vano l’intervento e persistenti i rischi per l’incolumità delle persone”.

Post correlati

1 Commento

  1. mi chiedo ,visti i risultati , i costi, e progetti vari perchè una Coldiretti non risponda a richieste di formazione lavorativa di detenuti ed ex detenuti in collaborazione con cooperative , noi siamo una piccola realtà che stà per nascere , ma conosciamo realtà presenti ben consolidate . La cooperativa nascerà nel territorio limitrofo a quello veneziano vi invio il mio n’ di telefono per aprire se possibile un primo contatto 3403050697

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*