Calcio a 5: pari tra Rossano e Avis Borussia


Finisce tre a tre la sfida la vertice tra Odissea2000 Rossano Calabro e Avis Borussia Policoro.

Gara difficile per i metapontini, su un campo particolarmente ostico e contro una squadra titolata per la vittoria finale.
Ma l’Avis riesce a mantenere l’imbattibilità e a portare a casa un risultato utile ai fini della classifica: gli ionici infatti conservano la testa, insieme al Rossano e alla Libertas Scanzano, vittoriosa sabato con il Futsal Melito.
Match bello e molto acceso con non poche proteste da una parte e dall’altra per alcune decisioni arbitrali molto contestate.
Da una parte l’espulsione di Julio Chalo a 8 minuti dal termine reo di aver preso la palla volontariamente con la mano per salvare un tiro diretto in rete ma in realtà la stessa lo colpiva in faccia; proteste rossanesi sul rigore assegnato a un minuto dal termine con fallo su Tiago Leonaldi avvenuto decisamente fuori dall’area di rigore.
La partita è sin dall’avvio molto vivace e c’è già un botta e risposta dopo alcuni minuti; al 5′ vantaggio rossanese con Russo bravo a battere a rete dopo un assist dalla destra di Nelsinho e il pareggio di Julio Chalo al 7′ che dal lato sinistro salta Sapinho e da posizione molto defilata insacca sul secondo palo il portiere Soso con un sinistro potente e preciso.
Al 14′ vantaggio Avis Borussia con Tiago Leonaldi al rientro dopo l’infortunio alla caviglia sinistra, è lo stesso Tiago a recuperare palla nella tre quarti calabrese e servire Scharnovski il quale fa partire un diagonale che il portiere Soso respinge con i piedi, sulla respinta la palla arriva a Chalo appostato sul secondo palo che mette la palla in mezzo all’area dove Tiago Leonaldi la scaraventa di destro in rete.
A un minuto e mezzo dal termine del primo tempo arriva il pareggio dell’Odissea con Sapinho che appoggia in rete di destro un assist dalla sinistra di Rocha.
Nella ripresa l’Avis Borussia sembra giocare meglio ma all’11’ arriva il vantaggio rossanese con l’allenatore-giocatore Nelsinho al termine di un’ottima azione, un minuto dopo espulsione di Julio Chalo che abbiamo raccontato in precedenza ma per un errore di trascrizione del cronometrista l’Avis Borussia gioca in inferiorità numerica per un minuto in più tra le proteste di tutta la panchina.
Bravi comunque i policoresi a difendersi bene e non prendere gol.
A 61″ dal termine arriva il rigore assegnato all’Avis Borussia con fallo commesso nettamente fuori area ai danni di Tiago Leonaldi, è lo stesso brasiliano a trasformarlo infilando alla destra del portiere Soso.
Al termine della gara mister Rocco Suriano non si dimostra molto soddisfatto:”nel primo tempo dopo il 2-1 dovevamo sfruttare meglio le occasioni avute per allungare, invece abbiamo subito il pareggio negli ultimi secondi, loro sono molto bravi nel palleggio, faccio i complimenti, hanno fatto il terzo gol dopo un’azione bellissima.
Nel secondo tempo stavamo giocando bene poi penalizzati dall’espulsione di Chalo, ma la quadra non muore mai, anche in inferiorità numerica abbiamo difeso bene,ammetto comunque che il rigore non c’era, penso che dobbiamo continuare a lavorare così, questa era una trasferta difficile in un ambiente molto caldo e il pareggio è tutto sommato un buon risultato”.
Julio Chalo dispiaciuto per l’espulsione soprattutto perchè non ha commesso il fallo:”ho preso la palla sul naso e l’arbitro ha visto la mano, ovvero il secondo arbitro se n’era accorto, mi dispiace tanto, credo che alla fine l’arbitro c’ha dato quel rigore per compensare un po’.
E’ stata una bella partita giocata bene da tutt’e due le squadre, ora dovrò saltare anche la prossima ma dobbiamo ritornare alla vittoria, questo pareggio è positivo”. 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*