Calcio a 5: con il Cisternino si ferma la corsa della Domar Takler Matera

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

saluto squadre

Fermata dal Futsal Cisternino la corsa della Domar Takler Matera.

La squadra, superata per 5 a 2 dai brindisini, non riesce a proseguire la sua rincorsa alle posizioni che contano, nella giornata in cui una vittoria avrebbe cambiato in maniera importante il campionato dei bianconeri materani. Arriva, dopo tre vittorie e un pareggio, la prima sconfitta del girone di ritorno e dell’anno 2016, in una gara combattuta e molto sfortunata per certi versi.

Un ottimo Cisternino da un lato, pali e traverse dall’altro, hanno portato il gruppo capitanato da Gustavo Bavaresco ad arrendersi.

Tanto succede nel primo tempo, quando da un lato De Matos segna, dall’altro Gattarelli e Bavaresco riescono in una sola azione a colpire un palo e una traversa. Poi Rodrigues raddoppia, e non è da meno la Domar Takler, che vede il palo fermare una botta da lontano di Taibi, dopo che Massa aveva spedito a lato l’occasionissima del tiro libero, capitata al sesto fallo commesso da Martellotta, che toccando la palla con la mano aveva anche ottenuto il secondo giallo della sua gara e la conseguente espulsione. Poi nella ripresa il Cisternino dilaga, De Simone erge un muro a protezione della sua porta e il gioco è fatto. Negli ultimi due minuti effettivi arrivano anche le reti di Bavaresco e Massa, ma è tardi per la Domar Takler Matera.

Andando con ordine. Al 3’04” Rodrigues serve un ottimo pallone a De Matos, che con un colpo sotto elude l’intervento di Taibi e porta in vantaggio i suoi. Poi al 10’32” Gattarelli carica il destro, e colpisce in pieno il palo. La palla torna verso il centro, dove è appostato Bavaresco, che calcia a botta sicura ma colpisce inesorabilmente la traversa, occasione sciupata. La gara si velocizza, ma un momento di confusione in fase di impostazione libera Rodrigues, che con un piattone potente e preciso fredda ancora l’estremo difensore di casa per il raddoppio. Poi al 15’11” Martellotta, già ammonito, devia con un braccio la sfera sull’esterno di destra dell’attacco materano, per Raimondi non ci sono dubbi, sesto fallo, secondo cartellino e gara finita per il centrale pugliese. Dal dischetto dei dieci metri si presenta Massa, ma la sua conclusione finisce a lato. Non è giornata per la Domar Takler Matera e a confermarlo è il tiro da lontano di Taibi, che al 18’32” si infrange ancora sul palo.

Il secondo tempo inizia sotto i migliori auspici. Grande azione di squadra per i materani al 2’28” con Dulcis che conclude a botta sicura, miracolo di De Simone. Dall’altra parte anche Rodrigues sbatte sul palo, ma è Almir a fare malissimo in contropiede, con un tocco morbido che al 6’32” regala lo 0-3. Al 10’33” ci pensa ancora Rodrigues, dopo un rapidissimo scambio, concluso con l’assist di testa di Baldassarre e il tap in del brasiliano, a realizzare il poker. Ancora De Simone con un grandioso intervento ferma Gattarelli a un metro dalla porta, servito da Bavaresco al 12’18”, ripetendosi al 17’30” su una conclusione da pochi passi di Nurchi. Sembra stregata la porta per i materani, ma la 18’09” spezza l’incantesimo Bavaresco, su assist di Massa. Al 19’16” lo stesso Massa gira a rete l’assist di Nurchi dall’ennesimo corner per la Domar Takler; ma è troppo tardi e quando De Matos recupera palla e spara in rete a porta vuota ad una manciata di secondi dal termine, la gara è definitivamente chiusa.

Commenti

Questo articolo è stato letto 487volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto