Calcio a 5: trasferta da brividi a Pozzuoli per la Libertas Eraclea

libertas

Ancora una gara da brividi per la Libertas Eraclea che, nella penultima giornata del campionato di serie A2 di calcio a 5, sarà impegnata a Pozzuoli sul campo della Golden Eagle Partenope, invischiata appieno nel discorso salvezza.

I puteolani non possono permettersi di commettere errori e, soprattutto, dovranno cercare di vincere con almeno due gol di scarto per assicurarsi il vantaggio negli scontri diretti con il quintetto di mister Bommino, che nel girone di ritorno ha ottenuto un solo punto in dieci partite.

La Libertas a secco di punti da otto gare si gioca la salvezza diretta in questa trasferta: la scorsa giornata ha infatti mancato il bersaglio derby, facendosi così raggiungere a pari punti dall’Avis Borussia.

Questa pesante trasferta sarà l’ultima occasione reale per mettere in salvo la permanenza senza passare dai play out.

L’avversario per i rossoneri è temibile. Soprattutto in casa, notoriamente una piazza calda ed estremamente ostica per gli ospiti. La squadra allenata da Augusto Di Iorio ha espresso un gioco piuttosto discontinuo, tuttavia è una squadra molto capace e che è stata in grado di fermare corazzate di primo livello come Augusta e Cogianco.

Ai nero-oro non mancheranno le motivazioni per cercare la vittoria in casa per la salvezza, la Libertas ha dunque di fronte una prova ostica e molto impegnativa anche psicologicamente. Sulla panchina di mister Bommino non dovrebbe mancare nessuno.

Intanto, in un’intervista ufficiale, il direttore sportivo della Libertas, Leonardo Todaro, traccia un primo bilancio sul campionato che sta per concludersi.

“Dopo il girone di andata non credevo possibile trovarci così a lottare fino all’ultima giornata. Avevo chiesto ai ragazzi di fare i tre o quattro punti che mancavano, ma non sono arrivati. Non posso rimproverare nulla alla mia squadra, tutti hanno dato il massimo. Il campionato di A2 è un campionato difficile in cui la differenza la fanno i dettagli. Per curare i dettagli ci vogliono l’organizzazione e la forza economica”.

-Intende dire che la serie B sarebbe il posto ideale per la società?

“La società Libertas Eraclea ritiene che sia necessario riconsiderare globalmente il proprio progetto per il futuro. Ne abbiamo parlato anche con i nostri tesserati. Per noi è di fatto impossibile riproporre un campionato di serie A2 senza il supporto di nuove forze economiche, che possono derivare da fusioni con altre società o da sponsor indipendenti. Se questo nuovo orizzonte non dovesse materializzarsi la scelta migliore per la sopravvivenza ed il buon nome della società è sicuramente la serie B”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*