Calcio a 5: si conclude con una sconfitta il 2014 dell’Avis Borussia Policoro

Avis Borussia

Si chiude con l’ennesima sconfitta il girone di andata del campionato di serie A2 di calcio a 5 dell’Avis Borussia Policoro.

Nella delicata sfida interna con l’Odissea2000 Rossano, i metapontini vengono superati per tre a due da una delle dirette contendenti alla salvezza finale.

Ancora una volta l’Avis non ha mostrato la giusta cattiveria sotto rete, creando tanto ma non riuscendo a finalizzare e a far entrare la palla nella porta avversaria.

Dall’altro lato il Rossano ha cercato di sorprendere i padroni di casa con veloci ripartenze, riuscendo per tre volte ad andare a segno a conclusione di azioni certamente non irresistibili.

Avis Borussia in campo con il nuovo acquisto Thiago Resner ma senza Pizzo, squalificato; è la prima partita interna per mister Scharnovski che ha sostituito due settimane fa mister Suriano.

La gara si apre subito bene per i padroni di casa che al 2′ sono già in vantaggio grazie alla girata vincente di Tiago Goldoni.

Due minuti dopo è ancora Goldoni a rubare palla e a servire sotto rete Da Silva ma Sapia ci mette una pezza e blocca tutto.

[tubepress video=uqan8k0-Klk =embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

Al 7′ l’Avis va ancora vicinissima al raddoppio con Sharnovski ma il suo potente tiro centra l’incrocio dei pali.

Passano pochi secondi e il Rossano trova il pareggio con Scervino che, evitato l’estremo difensore Laviola, trova il tocco giusto per mandare la palla in rete.

Tutto da rifare, l’Avis si riporta sotto ma ancora una volta sono i calabresi ad essere più concreti nell’area di rigore: al 10′ Dell’Andrea, ex della Libertas Scanzano, è lasciato troppo solo sotto rete, viene servito da Sartori e non sbaglia portando l’Odissea2000 in vantaggio.

I padroni di casa provano a rimettere le cose in pari con la bomba dalla distanza di Cirenza al 15′ ma Sapia neutralizza.

Al 18′ Goldoni serve il nuovo arrivo Resner sotto rete ma arriva troppo tardi e la palla finisce fuori.

A pochi secondi dalla fine del primo tempo entrambe le squadre cercano la sortita vincente ma i tiri sono neutralizzati dai rispettivi portieri.

La ripresa si apre bene per l’Avis Borussia che al 2′ agguanta il pareggio: Tiago Goldoni tenta di nuovo la girata vincente ma viene bloccato; la sfera finisce tra i piedi di Da Silva che non sbaglia e salta tutti, rimettendo il match in parità.

Al 6′ ancora la combinazione Goldoni – Da Silva ma la palla termina fuori.

Tre minuti dopo e Scharnovski ci riprova, ancora una volta sfiora la porta; poco dopo Da Silva cerca di sorprendere tutti dalla distanza ma Sabia para.

Tante occasioni per l’Avis mentre, dall’alto lato, il Rossano cerca la sortita vincente con rapidi capovolgimenti di fronte, Laviola non si fa beffare e rinvia.

La partita sembra avviata a finire in pari ma è al 14′ che gli ospiti trovano il varco giusto: Sapinho serve Miglioranza in posizione centrale, tiro deciso e la palla sfiora Goldoni e Laviola terminando la sua corsa in rete.

Sembra ripetersi ancora il copione visto nelle ultime gare, con i metapontini prima in vantaggio e poi costretti a subire il gioco avversario; i biancorossi provano a riaprire la gara, risultando ancora pericolosi con Goldoni, e schierando a due minuti dalla fine il portiere di movimento.

Ma il Rossano assapora già i tre preziosi punti e regge agli assalti dell’Avis; la sirena finale decreta la vittoria per i calabresi e la settima sconfitta stagionale del Policoro, che precipita così in penultima posizione, sempre a nove punti, superati proprio dall’Odissea2000.

A fine gara abbiamo raccolto il commento di mister Scharnovski.

Per l’Avis Borussia Policoro la situazione è critica in vista dell’obiettivo salvezza; diventa necessario un radicale cambio di passo per affrontare senza sbavature e incertezze il girone di ritorno.

La pausa di Natale sicuramente servirà per riflettere su questa prima parte di stagione e evitare di ripetere gli stessi errori in vista della sfida del prossimo 10 gennaio al Palaercole con il Futsal Isola.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*