Calcio a 5: seconda vittoria stagionale per la Libertas Eraclea

libertas 2014

Quattro reti al Catanzaro e la Libertas Eraclea può festeggiare la seconda vittoria consecutiva in questo campionato di serie A2 di calcio a 5.

Finisce infatti quattro a zero la delicata sfida tra gli jonici e i calabresi, un successo importante contro una diretta contendente alla salvezza finale.

Il Catanzaro, orfano di gran parte della rosa, è una squadra di grande carattere e buone qualità ma un po’ sfortunata in questa partita in cui almeno un paio di gol li meritava.

Ma contro l’estremo difensore rossonero Taibi Prando non c’è stato nulla da fare; Bavaresco (autore di una doppietta), Rispoli e Zancanaro i marcatori metapontini.

E così anche lo scontro con la Libertas sembra avvalorare la maledizione del Pala Sant’Elia, nel quale i padroni di casa non riescono a centrare mai una vittoria.

Nel primo tempo la Libertas Eraclea mostra di non aver perduto mordente durante la pausa dello scorso turno, e chiude i primi venti minuti con un netto 0–2.

Gustavo Bavaresco sblocca segnando il primo gol a 2’41’: la triangolazione con Michel Bassani è perfetta e la conclusione dell’universale precisa.

La squadra metapontina abbassa la difesa e risponde al gioco del Catanzaro chiudendosi e ripartendo rapida per cercare il secondo gol.

Dopo due tentativi falliti di Zancanaro, sempre fermato dall’ottimo Rotella, arriva la marcatura della sicurezza ancora per opera di Bavaresco, imbeccato da Zancanaro che serve con sicurezza sul secondo palo.

Sul 2–0 i padroni di casa si incattiviscono e pressano, ma i rossoneri difendono bene e le squadre si avviano agli spogliatoi senza variazioni di risultato.

“Sono davvero soddisfatto della partita e del risultato – commenta il presidente Nicolino Todaro – abbiamo difeso bene e siamo stati concreti sotto porta. Il Catanzaro ha fatto molto gioco, soprattutto nella ripresa hanno creato molto. Ma Taibi è stato insuperabile: ha messo un muro che non è stato possibile valicare! Davvero una grande partita!”.

Nella ripresa i padroni di casa assaltano la porta dei metapontini che per i primi dieci minuti di gioco difendono con autorevolezza, supportati dalla prova esaltante del portiere Taibi Prando.

Al minuto 5’08’’ Prando stesso viene ammonito per un brutto fallo che vale un tiro libero, che potrebbe accorciare il vantaggio dei rossoneri riaprendo di fatto la partita.

Ma il numero 1 rossonero fa il miracolo seguendo la palla fino all’ultimo secondo e togliendola dallo specchio con uno scatto rapidissimo.

Miracoli ne dovrà fare ancora molti, in considerazione del fatto che il Catanzaro conclude ben 17 volte.

Probabilmente la stanchezza si fa sentire, e Rispoli, titolare di una prova eccellente, servito dalla bordata di Taibi che cercava il secondo palo, intercetta la palla e centra la terza rete. Siamo al minuto 11’44’’.

Cinque minuti più tardi, Zancanaro finalmente trova la rete a lungo cercata, sfruttando il portiere in movimento schierato dai giallorossi dalla propria metà campo infila la porta vuota.

“Una vittoria importante, tre punti che hanno molto peso per il discorso salvezza – commenta il tecnico Leo Tuoto – una bella partita in cui tutti hanno dato il proprio apporto. I miei complimenti a tutto  il gruppo che ha saputo soffrire ed essere unito”

Per me – continua – è sempre una emozione tornare a Catanzaro: ho ancora moltissimi amici, c’è un rapporto di empatia e rispetto con tutti che è un po’ come tornare a casa per me… queste sono le cose belle dello sport. E oggi abbiamo visto una bella partita molto corretta. Complimenti al Catanzaro che ha dato una grande prova”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*