Calcio a 5: sconfitta di misura per l’Avis Borussia Policoro

avis

Sconfitta di misura e alquanto immeritata quella patita dall’Avis Borussia Policoro sul neutro di Ruvo di Puglia contro la nuova capolista del girone B del campionato di serie A2 di calcio a 5, la Salinis di Margherita di Savoia.

Gli uomini di mister Suriano, ancora fermi a 5 punti in classifica, penultimi insieme al Catanzaro che ha guadagnato un punto, hanno disputato un’ottima gara, macinando gioco e non riuscendo a portarla a casa soprattutto per le tante occasioni mancate, tre pali nella prima frazione di gioco, e la bravura del forte portiere avversario, ex Martina, Claudio Lopopolo.

Il mister Suriano deve fare a meno di Angelo Creaco, fermato dall’influenza.

Dopo 38 secondi la Salinis si porta in vantaggio grazie a Nardacchione che sorprendeva Nucera e dopo un grande intervento di Lopopolo su Renan Pizzo con il piede destro ecco arrivare anche la seconda segnatura con Colangelo che chiudeva uno scambio con Nardacchione.

L’Avis nonostante il doppio colpo continua a creare occasioni ed è ancora l’estremo difensore pugliese a negare il gol prima a Scharnovski e poi a Cirenza, ma al 9’26” accorcia le distanze Tiago Goldoni ben imbeccato da Pizzo per il 2-1.

I policoresi continuano ad attaccare ed è solo il palo a fermare prima Scharnovski, poi Renan Pizzo; al 18’31” la possibilità per i borussiani di pareggiare la partita con un tiro libero a favore, ma è ancora Lopopolo ad essere protagonista parando il tiro a Renan Pizzo.

Come se non bastasse, a 18” dalla fine della prima frazione, arriva il 3-1 di Perri che mette in rete una corta respinta di Nucera su tiro di Segovia.

In avvìo di ripresa altra tegola in casa Avis per l’espulsione di Pizzo per doppio giallo dopo soli 1’33”, un minuto dopo arriva anche il 4-1 di Segovia.

Gara sempre più in salita, ma gli uomini di Suriano dimostrano carattere, prima accorcia Scharnovski con un altro dei suoi gol, al volo di sinistro dalla distanza su azione di calcio d’angolo, è il 3’57”; poi Tiago Goldoni al 12’39” è lesto a girarsi e di destro trafigge Lopopolo per il 3-4.

Al 14’21” una palla persa malamente in mezzo al campo provoca il gol del 5-3 della Salinis con Nardacchione. La squadra jonica non molla, gioca con il quinto di movimento e trova, grazie ad una doppietta di Giacinto Cirenza, al 17’42” e al 18’04”, il tanto meritato pareggio.

A questo punto è la Salinis a tentare la carta del quinto giocatore che porta i buoni frutti e a 1’27” dalla sirena trova il gol vittoria ancora con Segovia per il 6-5 finale.

L’Avis Borussia Policoro continua il silenzio stampa e a fine gara si può notare soltanto il volto deluso di atleti, allenatore e dirigenti per un risultato che sta molto stretto alla squadra lucana, autore di una prova egregia che meritava sicuramente migliore sorte.

C’è sicuramente la consapevolezza che continuando con queste prestazioni si possa al più presto ottenere i risultati sperati e risalire in una classifica che si dimostra sempre più bugiarda per i policoresi.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*