Calcio a 5: pesante sconfitta interna per la Libertas Eraclea

libertas eraclea

È una vera debacle per la Libertas Eraclea la sfida vista al Palaercole di Policoro contro l’Acireale valevole per la ventunesima giornata del campionato di serie A2 di calcio a 5.

I siciliani si sono infatti imposti con un secco dieci a tre, risultato che permette loro di proiettarsi verso la zona play-off mentre gli jonici sono costretti ad incassare la seconda sconfitta consecutiva che rende più complicato il cammino verso la tranquilla permanenza nel campionato di A2 soprattutto alla luce dei prossimi impegni di campionato, in primis la trasferta di sabato prossimo a Orte.

Libertas in campo senza due pedine fondamentali come Taibi e Patrick Dipinto; mister Tuoto porta in campo il portiere Moranti e diversi under.

I primi fuochi sono per l’Acireale ma i padroni di casa ci sono; al 4′ Bassani centra il palo, il primo di una lunga serie.

[tubepress video=GEC7tnjwMJA =embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

Passano due minuti e i siciliani aprono le danze andando a segno con Finocchiaro, seguito pochi secondi dopo da Musumeci.

I padroni di casa cercano la reazione, Bassani centra ben due pali ma la porta siciliana sembra stregata; ne approfitta l’Acireale che all 11′ segna ancora con Trovato.

Un minuto dopo e Bassani, sugli sviluppi di un calcio di punizione, accorcia le distanze per la Libertas.

Passano pochi minuti e il venti jonico trova l’ennesimo palo; la gara sembra ancora apertissima ma la rete di Castrogiovanni blocca le velleità rossonere.

Gli ultimi minuti della prima frazione sono tutti a firma Acireale che, nel giro di un minuto, realizza altre due reti, entrambe a firma Pizetta che prima trasforma un tiro libero (18′) e poi beffa la difesa jonica.

Nella ripresa la musica non cambia: a quindici secondi dal fischio d’inizio Pizetta segna ancora.

La Libertas ci prova, giocando anche la carta del portiere in movimento, ma i pali e l’estremo difensore amaranto sembrano insormontabili.

I siciliani non sono ancora sazi e vanno nuovamente a segno, prima con Castrogiovanni, al 4′, e poi con Pagano, al 7′ e al 9′, che sfrutta la porta vuota lasciata dal portiere schierato in avanti.

Negli ultimi minuti la Libertas Eraclea accorcia le distanze, al 16′ con Cospito e a due secondi dalla fine con Bavaresco che firma il definitivo dieci a tre, un passivo molto pesante per i rossoneri rispetto a quanto visto in campo, soprattutto nel primo tempo.

Gli jonici restano a quota 21 punti, a ridosso  della zona play-out e a più cinque dalla diretta inseguitrice Roma Torrino.

A fine gara il commento di mister Tuoto.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*