Calcio a 5: per l’Avis Borussia Policoro arriva la Roma Torrino

avis

Non ci sono più calcoli da fare: l’Avis Borussia Policoro è costretta a vincere sabato pomeriggio alle ore 15,30, al Palaercole della città jonica se vuole sperare di salvarsi senza passare dai play out.

Nella ventitreesima giornata del girone B della serie A2, gli uomini di mister Pavone affronteranno davanti al proprio pubblico il fanalino di coda Roma Torrino Futsal, ad un solo punto in classifica e da una settimana già retrocessa matematicamente in serie B.

Nonostante quello che può dire la classifica, all’andata fu una vittoria sofferta, i policoresi si aggiudicarono l’incontro con un gol negli ultimi secondi di gioco sfruttando un disimpegno errato dei capitolini che stavano giocando con il quinto di movimento alla ricerca dei tre punti.

Ma il Policoro non può assolutamente permettersi di sbagliare anche in vista dell’atteso derby di sabato prossimo contro la Libertas Eraclea che potrebbe essere decisivo per entrambe le compagini, in lotta per la salvezza diretta.

Nella squadra policorese tutti a disposizione; rientra dalla squalifica anche Juliano Scharnovski.

E’ la prima di tre partite che la squadra jonica affronterà al Palaercole, successivamente ci saranno derby e Catanzaro, con l’obbligo di fare bottino pieno per sperare di risalire in classifica e superare le dirette avversarie Libertas e Partenope.

Alla vigilia della gara con la Roma Torrino la voglia di riscatto è nelle parole di Rodrigo Da Silva: ”per noi ora ci sono quattro finali, con la Roma Torrino è la prima e non dobbiamo cadere nell’errore di sottovalutare la gara, non possiamo permettercelo. Nella partita di andata abbiamo avuto difficoltà, bisogna entrare in campo concentrati, non abbiamo più alternative, un passo falso vorrebbe dire play out sicuri. Peccato non essere riusciti a fare punti ad Augusta dove meritavamo qualcosa in più, ma ora guardiamo alle prossime e pensiamo a vincerle tutte, abbiamo le carte in regola per riuscirci, ce la metteremo tutta e con l’aiuto del nostro pubblico possiamo raggiungere l’obiettivo”.

Come a dire uscire dalla zona play out sarà difficile, ma non impossibile.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*