Calcio a 5: ennesima sconfitta per l’Avis Borussia Policoro

avis

Sempre più nera la crisi per l’Avis Borussia Policoro.

Nella delicata sfida esterna contro l’Acireale, squadra in lotta per la salvezza, gli ionici rimediano l’ennesima sconfitta, venendo superati per 5 a 3 dai siciliani.

Trasferta cominciata male per i policoresi che, oltre allo squalificato Rodrigo Da Silva, devono fare a meno, all’ultimo momento, anche di Thiago Resner, per un risentimento all’inguine.

Primo tempo tutto a marca Acireale che realizza ben tre reti, approfittando di una tattica forse troppo attendista da parte degli ospiti; dopo dieci minuti senza grandi sussulti, all’11’ un fallo in area di rigore di Juliano Scharnovski, nell’occasione anche ammonito, su Musumeci, provoca il calcio di rigore trasformato da Pagano che di destro batte il portiere Donato Massafra.

E ancora Musumeci il mattatore della prima frazione di gioco, siglando una doppietta, al 17′ e al 19′, che chiude i primi venti minuti con i padroni di casa in vantaggio per 3-0.

Nella ripresa l’Avis Borussia entra in campo con tutt’altro atteggiamento e rendendosi pericolosa almeno in tre occasioni nei primi minuti di gioco con Pizzo, Scharnovski e Goldoni, ottime risposte del portiere siciliano Tornatore.

L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Giacinto Cirenza che, servito da Tiago Goldoni all’11’, solo davanti a Tornatore manca l’impatto con la sfera.

A otto minuti dal termine i lucani tentano la carta del quinto di movimento con capitan Grandinetti, ma al 13′ una ripartenza dell’Acireale, cominciata con un fallo di mano nella propria area di rigore del brasiliano Pizetta, si conclude con la rete del 4-0 di Castrogiovanni.

Il team borussiano non molla e prova a riaprire la gara, grazie ad una doppietta di Tiago Goldoni, realizzata nel giro di pochi secondi, al 17’39” servito da Diego Rodriguez e al 18’00” servito da Renan Pizzo.

Negli ultimi due minuti l’Avis Borussia continua ad attaccare con cinque giocatori nel tentativo disperato di agguantare il pareggio, ma a 25 secondi dal termine è Musumeci con un’altra ripartenza a chiudere la gara.

Soltanto per il tabellino il gol di Renan Pizzo a sette secondi dalla sirena, su assist di Tiago Goldoni, che chiude la gara sul 5-3 finale.

Per la formazione policorese un periodo nero che sembra non passare mai, inchiodata al penultimo posto, a quattro punti dal Rossano e ben 7 dal Catanzaro, che ha clamorosamente battuto la Salinis.

Gran balzo in avanti invece per l’Acireale che, con 21 punti, supera in un colpo solo Libertas Eraclea e Catania, arrivando a ridosso della zona play-off.

L’Avis Borussia deve già pensare alla partita interna contro il Catania di sabato prossimo al Palaercole, dove rientrerà Da Silva e non ci sarà nessun altro squalificato, si spera di avere la formazione al completo, mai successo nelle ultime quattro partite.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*