Calcio a 5: All’Avis Borussia Policoro arriva Giovanni Cospito

cospito e suriano

Primo colpo di mercato per la neopromossa in serie A2 Avis Borussia Policoro in vista della stagione 2014/2015.

Ed è una notizia che lascia il segno, visto che dalla Libertas Eraclea arriva  il laterale Giovanni Cospito, già capitano della compagine scanzanese, autore di un’ottima stagione e protagonista della salvezza della squadra di Todaro realizzando  12 reti.

Cospito, corteggiato dalla squadra policorese già da due stagioni, è stato fortemente voluto dal mister Rocco Suriano, il quale considera il giovane giocatore scanzanese fondamentale per riuscire ad ottenere una salvezza tranquilla.

“E’ un ragazzo che a me piace tanto – spiega il mister policorese – speravo già l’anno scorso di poterlo avere nel mio gruppo. Arriva quest’anno con l’esperienza di un anno di serie A2 dove ha giocato tanto, soprattutto nel girone di ritorno fino all’infortunio, per via della rosa ristretta dello Scanzano, disputando ottime partite. L’ho voluto principalmente perchè, oltre ad essere valido tecnicamente, è un esempio di serietà e abnegazione al lavoro, ha appena 25 anni ma con la maturità di un 35enne”.

Giovanni Cospito ha subito un brutto infortunio lo scorso 22 marzo prima del finale di stagione, procurandosi la frattura della tibia, ma sembra essersi ripreso alla grande e sarà già pronto per la preparazione che inizierà presumibilmente tra circa un mese.

“ho scelto l’Avis – spiega il giocatore – perchè c’è un grande amico che allena come mister Suriano e perchè è una società composta da brava gente; spero di poter dare una grossa mano in chiave salvezza, ma sarà importante creare un gran gruppo perchè è il fattore principale per raggiungere gli obiettivi prefissati. Sono davvero contento di aver fatto questa scelta e sono convinto sarà un’esperienza positiva. Per quanto riguarda il ruolo io nasco come laterale però nelle ultime due stagioni ho giocato sempre come centrale difensivo”.

Alla domanda se peserà essere passato dalla Libertas all’Avis Borussia, peraltro dopo aver indossato la fascia di capitano dei rossoneri, il 25enne scanzanese risponde così: ”è stata una scelta molto difficile, dato che ero anche il capitano della Libertas, ma avevo un gran bisogno di cambiare aria e fare un’esperienza nuova; ringrazio davvero tanto la Libertas per le possibilità che mi ha dato ma credo di aver fatto la scelta giusta e che adesso volevo di più. Il derby con lo Scanzano sarà per me una partita come tutte le altre”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*