Bernalda: Minaccia i passanti con armi e fugge, arrestato dai carabinieri giovane di origine tunisine

Grande spavento domenica sera a Bernalda in Corso Umberto, a causa di un ragazzo di origine tunisina che avrebbe spaventato e minacciato i passanti con delle armi in suo possesso precisamente un’ascia un machete

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona e il patrimonio., probabilmente sotto effetto di alcool e sostanze stupefacenti, nel corso della serata, dopo aver inveito contro i passanti, creando un fuggi fuggi generale nelle vie secondarie, è fuggito a bordo di una 500 guidata da un compagno.

I Carabinieri della locale Stazione e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pisticci, immediatamente avvertiti di quanto stava accadendo, hanno avviato le ricerche e sono riusciti a fermarlo e arrestarlo nelle vie del centro storico poco dopo l’accaduto.

Il giovane aveva mostrato sul suo profilo facebook le armi utilizzate per minacciare i passanti.

Al termine delle formalità di rito, il 35enne di origini tunisine, come disposto dall’Autorità Giudiziaria materana, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione mentre l’ascia ed il machete sono stati sequestrati.

Post correlati