Basket: il Bernalda affronta la corazzata Ostuni

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


La Bbc Group Cestistica Bernalda, dopo due trasferte consecutive (l’ultima vittoriosa sul parquet dei laziali del Fondi), domenica è pronta a far ritorno nel proprio palasport per ospitare una vera e propria corazzata di questo campionato, l’Assi Basket Ostuni.
I brindisini, reduci da due vittorie sul campo di Martina Franca e poi in casa con Francavilla Fontana, cercano la terza consecutiva della nuova gestione Coco Romano, subentrato a stagione iniziata al dimissionario Lillino Ciracì, ottimo tecnico che fa della difesa asfissiante il proprio marchio di fabbrica ma che forse mal si adattava alle caratteristiche tecniche ed anagrafiche della propria squadra.
Capitano ed uomo faro in campo è infatti l’ex serie A Mimmo Morena, pivot classe 1970 di ritorno ad Ostuni dopo l’avventura di quest’ultima in Legadue, secondo campionato italiano in ordine d’importanza.
Giocatore universale in grado di giocare fronte e spalle a canestro, oltre che fuori e dentro l’area, Morena trova spazio in quintetto assieme al playmaker ex San Severo e Recanati Roberto Fossati, alla guardia Alfredo Moruzzi (vincitore lo scorso anno della Divisione Nazionale A con la maglia di Trieste), all’ala piccola Nicola Mei, anche lui l’anno scorso al piano superiore, ed all’ala grande ex Canicattì e Massafra Duilio Birindelli, tra i migliori visti nelle frequenti amichevoli estive tra le due formazioni.
Dalla panca si alzano in primis il playmaker ex Ruvo Davide Bonacini, esploso lo scorso anno da titolare in Dna, l’ala-pivot Andrea Bartolucci, lo scorso anno ad Empoli, l’under Mabilia (playmaker ex Marostica), e due tra i locali Proto, Zito e Nata.
Come si evince dai giocatori che scenderanno in campo quindi, Ostuni è una delle candidate principali alla vittoria del campionato, forte di un roster costruito proprio mentre in dirigenza si aspettavano il ripescaggio dalla divisione dilettanti B attuale alla Dna (serie superiore): ad agosto infatti i brindisini erano stati esclusi dal campionato di Legadue nonosante la salvezza acquisita sul campo,  dopo che i controlli Comtc avevano certificato irregolarità relative a pagamenti, e collocati in Divisione Nazionale B.
Il ricorso del presidente Tanzarella però mirava a regalare alla propria società almeno la serie intermedia tra Legadue e Dnb, la Divisione Nazionale A: proprio per questo la squadra costruita risulta ad oggi adatta a disputare entrambi i tornei, seppur con ambizioni diverse.
Nonostante le differenze tecniche e fisiche messe in risalto durante le quattro amichevoli pre-stagionali tra la nostra Cestistica ed Ostuni, la gara di domenica è la prima che conta davvero, ed anche la prima in cui Ostuni dovrà da fronteggiare il nostro Pablo Filloy: ci si attende quindi una partita tiratissima e combattuta fino all’ultimo.
Un’eventuale nostra vittoria significherebbe, oltre che la seconda vittoria consecutiva, anche la fine della paura di vincere della Bbc, dato che delle prime quattro sconfitte due sono giunte all’ultima azione e con un solo punto di scarto.
Al contrario, una vittoria di Ostuni rispecchierebbe perfettamente i valori in campo.
L’imperativo però resta quello di portare a casa i due punti ed accorciare ulteriormente nei confronti delle nostre dirette avversarie.
La palla a due è prevista alle ore 18.00.
Arbitreranno il match i signori Giuseppe Petrone ed Alessandro Ascenzi. Tramite il sito ufficiale (www.cestisticabernalda.it) sarà possibile accedere ai servizi di netcasting e radiocronaca, quest’ultima offerta dai ragazzi di Radio Raptus Bernalda.
Commenti

Questo articolo è stato letto 749volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto