APT Basilicata alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

Si è conclusa ieri l’edizione 2021 della BMTA di Paestum. L’APT è stata presente con uno stand in cui ha ospitato l’offerta regionale relativa a un settore, quello archeologico, in cui la nostra regione esprime valori preziosi e spesso ancora inediti per i viaggiatori. 
“In questo segmento – dichiara il direttore dell’APT Antonio Nicoletti – esiste un gap da colmare tra la qualità del patrimonio custodito nel nostro territorio e il livello di conoscenza che se ne ha al di fuori dei confini regionali. È anche per questo che stiamo sperimentando nuove modalità di comunicazione che si aggiungono a quelle tradizionali e che mirano a diffondere anche tra i più giovani le caratteristiche salienti della nostra offerta”. 
“Un patrimonio – continua Nicoletti – che è un’opportunità strategica per le nostre strategie di sviluppo turistico anche perché è uniformemente distribuito nelle diverse aree regionali. La sua valorizzazione concorre quindi al raggiungimento dell’obiettivo del turismo diffuso, obiettivo che ci stiamo ponendo in linea con le esigenze e le priorità del turismo contemporaneo”. 
La partecipazione APT alla BMTA ha visto la collaborazione della Direzione Regionale Musei della Basilicata, in un’ottica di coordinamento dell’azione tra i diversi Enti che si occupano di offerta e promozione turistica regionale.

Post correlati