Approvati 2 progetti candidati dal comune di Tursi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Rabatana

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

rabat 1

“A fronte dei problemi economico-finanziari, oramai tasto dolente di non pochi comuni italiani, che noi continueremo ad affrontare con coraggio e responsabilità, avendo la coscienza completamente a posto, riparte in maniera forte ed incisiva anche l’azione politico-amministrativa del Comune di Tursi e ci sono subito importanti novità in materia di lavori pubblici”.

Lo si legge in un comunicato stampa a firma dell’amministrazione comunale di Tursi.

“Sono stati deliberati in giunta comunale – prosegue la nota – due progetti finanziati nel “Repertorio Nazionale degli interventi per la Difesa del Suolo (ReNDiS)” per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per la Regione Basilicata che saranno attuati dal commissario straordinario delegato per la realizzazione degli stessi che provvederà alla progettazione ed esecuzione dei lavori di consolidamento e messa in sicurezza versante Via del Monastero, sovrastante la chiesa della Madonna delle Grazie per un importo pari € 1.472.230,00 ed il completamento del consolidamento e messa in sicurezza versante via Duca degli Abruzzi Rione Rabatana per un importo di € 1.806.000,00.

Le due opere che saranno progettate e realizzate nei prossimi mesi, rivestono un ruolo fondamentale nella tutela del territorio e rappresentano un completamento ed una prosecuzione di interventi già avviati.

Nello specifico ,per i lavori di Via del Monastero, il futuro progetto consentirà di completare un intervento già realizzato nel 2010 dall’Ufficio difesa del Suolo regionale mentre per il versante di via Duca degli Abbruzzi in Rabatana vedrà la prosecuzione per la parte laterale del lavoro già iniziato sulla parte centrale del costone, prima del blocco generale imposto dall’emergenza epidemiologica dovuta al Covid-19, per un importo pari a 1,6 milioni di euro derivanti dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 31 Ottobre 2017 in merito alla ripartizione della quota dall’ 8×1000 IRPEF a diretta gestione statale per l’anno 2016.

Entrambe le opere consisteranno nella regimentazione delle acque superficiali, nella messa in posa di una rete tirantata con spritzbeton pigmantato superficiale.

Il consueto ed ottimo lavoro di squadra tra tecnici, ingegneri, architetti e l’assessore ai lavori pubblici Roberto Trani ha permesso alla nostra città di dotarsi di una disponibilità finanziaria tale da poter eseguire lavori di fondamentale importanza per la tutela del territorio e del suo grande patrimonio storico, artistico e culturale, attenzionato anche dall’Unesco.

Comprensibilmente soddisfatto l’assessore ai lavori pubblici Trani:
“I nuovi finanziamenti ricevuti nell’ambito del ReNDiS dimostrano l’attenzione di questa amministrazione nel carpire i canali giusti per poter realizzare opere pubbliche di importanza vitale per la sua sicurezza ed il suo futuro. I lavori di consolidamento di via Duca degli Abruzzi e di Via del Monastero sono il raggiungimento di obiettivi che ci eravamo posti appena insediati per rendere il rione Rabatana e tutto il centro storico più sicuri. Ringrazio quanti hanno creduto e lavorato affinché i progetti fossero meritevoli di essere finanziati in maniera cospicua e dopo l’espletamento delle pratiche burocratiche mi auguro in tempi celeri si possa passare alla messa in opera delle stesse per tradurre in fatti concreti le cifre importanti che siamo riusciti a reperire.”

Sulla stessa lunghezza d’onda il Sindaco Cosma:
“Per quanto mi riguarda posso aggiungere che nonostante le tempeste in cui ci siamo trovati a causa dell’emergenza Coronavirus e dei quotidiani problemi finanziari comunque splende il sole sulla nostra città sia per come siamo stati capaci di arginare il virus e sia in termini di opere pubbliche di fondamentale importanza. Quando si parla di Rabatana e del centro storico e si lavora per il suo rilancio turistico ed economico che interesserà tutta la città, non lo si fa solo per riempirsi la bocca di belle parole che poi rimangono tali.

Ringrazio l’assessore Trani che con tenacia e puntualità segue il ramo dei lavori pubblici ed allo stesso modo rivolgo un pensiero di stima per l’impeccabile lavoro dell’Ufficio tecnico comunale nella persona dell’ing. Pasquale Morisco che rappresenta uno dei valori aggiunti della macchina amministrativa locale.

Continuiamo a soffrire ma soprattutto a lavorare a testa alta e a portare a casa risultati importanti che dimostrano come oltre ai numeri e alle parole ci sia anche tanta sostanza. Gli interventi sul dissesto idrogeologico del centro storico sono solo alcuni di quelli che in questi mesi abbiamo messo in campo e di altri di cui vi darò prontamente e dettagliatamente notizia che si accingono a prendere vita o ad essere completati per l’amore che nutriamo nei confronti della nostra meravigliosa città.

Non tutto può andare secondo quanto si desidera ma resta il fatto che continueremo a fare il nostro dovere solo ed esclusivamente per il bene della città assumendoci ogni responsabilità con tutti gli oneri e gli onori.”

Commenti

Questo articolo è stato letto 124volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto