Amministrative Policoro: Il M5S abbandona il tavolo progressista


Il Movimento 5 Stelle ha deciso di abbandonare il tavolo delle forze di area progressista
e di centrosinistra e non parteciperà insieme a loro alla prossima campagna per le
amministrative di Policoro.
Questa decisione sofferta è maturata nel momento in cui si è avuta la piena
consapevolezza dell’impossibilità di trovare una sintesi, soprattutto negli ultimi giorni.
Ciò è stato confermato dagli avvenimenti all’interno dell’ultimo Consiglio Comunale con
troppe divisioni, rancori e desideri di rivalsa all’interno della coalizione che si voleva
creare.
Il Movimento 5 Stelle, consapevole delle profonde sfaccettature presenti nel centrosinistra policorese che hanno
ingessato e messo in crisi l’azione amministrativa, ha comunque voluto partecipare al tavolo per valorizzare quanto di
buono c’era, ponendo però con coerenza e sin da subito l’esigenza di superare l’esperienza amministrativa uscente
caratterizzando con elementi di novità il progetto per le amministrative e irrorandolo di temi sfidanti e stimolanti per
la comunità. Lontani dal centrodestra e vicini alle idee progressiste del Partito Democratico, il M5S era convinto di
poter trovare una sintesi e una discontinuità, mantenendo comunque alti i valori degli schieramenti del campo
progressista.
La discontinuità richiesta purtroppo non si è concretizzata né nei metodi, né nei nomi. In effetti per più di due mesi
abbiamo partecipato ad uno stillicidio di tatticismi, di procrastinazioni, di fughe in avanti e repentine ritirate, di
aperture seguite da chiusure, di spifferi e post su nomi proposti e poi ritirati per bruciare opportunità, di strappi
consumati e divisioni.
Tutto questo, invece di creare il necessario entusiasmo attorno alla proposta, ha affievolito la spinta per portare a
meta il risultato di un candidato Sindaco sintesi delle diverse anime della coalizione, capace di costruire un progetto
valido sui temi e le proposte, essi soli, in grado di mobilitare il Movimento.
Se non vi è sul tavolo una proposta stimolante e aggregante, in tutte le sue sfaccettature, il Movimento 5 Stelle reputa
inutile partecipare solo per inserire una bandierina ed essere presente ad una sfida elettorale che a qualche settimana
dalla presentazione delle liste, rischia di essere una candidatura di semplice rappresentanza.
Abbiamo constatato che, le tantissime anime dell’amministrazione uscente, sia quelle presenti dall’inizio, sia quelle
aggregate successivamente con trasformazioni e salti doppi e tripli, alcune addirittura sin da subito, sono andate verso
altri lidi. Altre ancora hanno abbandonato il tavolo in quanto loro unico stimolo era il proprio ombelico e la propria
salvaguardia, convinte di dover esprimere ad ogni costo il candidato Sindaco!
Un’esperienza amministrativa che si consuma tra queste divisioni e in una vera e propria deflagrazione centrifuga, non
è il segno evidente dell’insuccesso della stessa?
Concludiamo con un auspicio e dei ringraziamenti: i 4156 cittadini di Policoro che nel 2018 hanno liberamente votato
il Movimento 5 Stelle e quei cittadini che desiderano che la nostra Città assurga finalmente al proprio ruolo di faro e
modello per tutto il territorio, ascoltino con attenzione le proposte messe in campo nella prossima competizione
elettorale, valutino la credibilità dei proponenti – grazie al Movimento 5 Stelle al governo del paese vi è da quest’anno
obbligo di pubblicare certificato penale e curriculum vitae di ogni candidato – e scelgano con responsabilità e senso
critico. Se i cittadini lo riterranno, il Movimento sarà sempre al loro fianco.
Ringraziamo gli esponenti degli altri schieramenti che, riconoscendo l’importanza del Movimento, hanno proposto di
candidare nostri esponenti all’interno delle loro liste civiche o le forze politiche che ci hanno proposto di presentare
una candidatura congiunta a guida 5 Stelle. Lo abbiamo apprezzato molto, ma restiamo in linea con le indicazioni
nazionali di essere ancorati nell’area progressista e riformista su proposte in grado di fare sintesi e non dividere
ulteriormente o, peggio, alimentare il trasformismo.
Buon voto a tutti i policoresi.
Attivisti del Movimento 5 Stelle di Policoro

Post correlati