Maltempo: critica la situazione a Bernalda e Marconia

MArconiaStrada Bernalda

Le prime stime dei danni del nubifragio scatenatosi nel pomeriggio di lunedì  ipotizzano danni per diversi milioni di euro.

Il Comune di Pisticci ha chiesto  chiesto lo stato di calamità naturale e ha emesso l’ordinanza di chiusura delle scuole.

Nel comune jonico, e in particolar modo a Marconia sono caduti, infatti, nel giro di poche ore, 195.6 mm di pioggia,  come riferisce  il sito meteomarconia.it.
Un livello delle precipitazioni assolutamente eccezionale che ha causato numerosissimi e gravi disagi ai cittadini del centro metapontino letteralmente sommerso da fiumi d’acqua.

Tantissime le chiamate ai soccorsi di persone che non riuscivano attraverso le proprie elettropompe a far defliuire le acque, scantinati, tavernette sono state completamente allagate.

A Marconia moltissimi sono stati gli interventi dei vigili del fuoco, alcune squadre sono arrivate anche da Potenza,  in alcune zone del paese l’illuminazione pubblica è mancata per tutta la notte, e le piogge hanno causato  il crollo di alcuni cornicioni in Via Umbria e di alcuni muretti di sostegno nei pressi di via Quattro Caselli.

1381730_419536798168359_1286462038_nalluvione

Analoga situazione a Bernalda che durante le ore del nubifragio è stata completamente isolata a causa dell’inagibilità delle strade.

A causa del violento nubrifagio, che ha comportato allagamenti di edifici pubblici privati , il comune ha deciso di chiudere le scuole nelle giornate di martedì e mercoledì perchè si è reso  necessario procedere ad una verifica delle strutture scolastiche e a causa delle  frane e degli smottamenti che hanno causato rotture e perdite sulla condotta idrica adduttrice in arrivo a Metaponto e San Marco;  è stata sospesa l’erogazione idrica nella frazione Metaponto Borgo, località San Marco e zone limitrofe, dalle ore 13:00 alle ore 20:00 di martedì.

Situazione complessa anche a Metaponto con terreni allagati e disagi per i cittadini del borgo.

Allagate ancora una volta le Tavole Palatine e il Tempo di Apollo Licio è completamente sommerso dalla acque.

E la situazione meteorologica rimane ancora  complessa sui settori ionici dove permane il rischio di forti precipitazioni, con particolar riferimento alla penisola salentina, più esposta rispetto al resto del territorio; qui entro fine giornata si avranno piogge, rovesci e temporali anche di forte intensità.

I fenomeni andranno a colpire un territorio già duramente compromesso dall’acqua caduta ieri, si raccomanda prudenza per le strade e di evitare sottopassaggi e avvallamenti in generale in caso di precipitazioni più intense.

1378724_10201468506506993_1029499125_ntavole palatine

 Foto Facebook – Internet

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*