A Tursi la “Leggenda di Donna Veronica”

GRuppo Folk Anglona

“La leggenda di Donna Veronica”.

Si tratta di uno spettacolo teatrale in programma a Tursi, nella centrale piazza dedicata alla SS. Maria d’Anglona, per il prossimo 13 agosto (ore 21.00).

Viene messo in scena dal laboratorio artistico Tribalarte  insieme ai due gruppi folk “Anglona” e “la Famiglia” e rientra nella rassegna “Anglona.

Religione, cultura, folklore”. Ambientato tra la fine del Medio-Evo e gli inizi del Rinascimento, con aspetti di cultura popolari che si mescolano ed alternano alle musiche del tempo per raccontare una storia, probabilmente sedimentata e variata, arricchita e rielaborata in tantissime versioni dalla memoria popolare nel corso dei secoli che è così possibile riassumere.

Un ricco possidente o forse un “uomo illustre”, della vicina Anglona, probabilmente quando questa era ancora una florida cittadina, prima che le bande della regina Giovanna la distruggessero, uccide la sua unica figlia, Veronica, rea di essere fuggita per amore con un giovane, probabilmente di basso rango sociale e, quindi, non degno di lei, per seppellirla in un pozzo, coperta con tutti “i tesori” che le sarebbero toccati.

Trama semplice, essenziale, per raccontare una delle tante leggende (o forse realmente una storia minore) della nostra Lucania/Basilicata, presenti in modo variabile in ogni comunità.

Sceneggiatura e regia sono curate dall’artista tursitano Luigi Caldararo mentre le musiche ed i canti, fondamentali in questo spettacolo, sono il frutto elaborato della ricerca di Ernesto G. Caldararo, Angelo Di Tommaso, Anna Di Scipio, Cristina Libonati, Ilenia Stigliano. A realizzare i costumi, Angela Clemente, Vincenza Gentile, Filomena Laragione e Maria Santamaria mentre la scenografia è curata da Antonio Farina.

Tribalarte è un’associazione culturale che opera in ambito locale recuperando, rivisitando e riproponendo, insieme ad altre associazioni, momenti ed aspetti del  complesso patrimonio storico e linguistico tursitano.

Anche in questo spettacolo rivivono leggende e credenze popolari, voci musicali che cantano di spiriti e di superstizioni, di innamoranti, di violenza e di sangue.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*