A Metaponto lo spettacolo di Rocco Papaleo

Rocco Papaleo, personaggio dell’anno grazie al successo registrato a febbraio al Festival di Sanremo, sarà il mattatore della seconda serata del Metaponto Beach Festival dove porterà in scena l’unico live show in programma nella regione che gli ha dato i natali.  

Sabato 18 il palco del castello Torremare di Metaponto accoglierà, alle ore 22:30, il teatro-canzone dell’artista lucano, per un’esclusiva live in cui la narrazione fiabesca entrerà ed uscirà dai moduli della canzone.
Il boom a Sanremo, un disco appena pubblicato, un libro per la Mondadori, tanta tv, la conduzione della IX edizione del Festival Gaber, il nuovo film in programma, “Un’impresa meridionale”, che lo riporta dietro la macchina da presa: è questo il Papaleo 2012 nell’Anno Mirabilis della sua carriera che, nonostante sia diventato il “Rocco nazionale”, non dimentica i vecchi amici e torna con piacere al Metaponto Beach Festival, che tante volte lo ha ospitato, a portare il suo umorismo malinconico e le sue risate dal retrogusto amaro per riflettere sul nonsense della vita.
L’attore, regista, scrittore e presentatore lauriota, che due anni fa ha firmato il successo di “Basilicata coast to coast”, sarà preceduto sul palco dal giovane bernaldese Dino Paradiso che, dopo esser stato selezionato nel 2007 per partecipare alla scuola per attori comici diretta da Serena Dandini, “Comic Lab”, ha frequentato con successo il laboratorio di “Zelig” conclusosi ad aprile a Trani.
Prima di partire per Roma, dove a ottobre si disputerà la finale di “Bravo grazie”, circuito del cabaret nazionale che ha lanciato, tra gli altri, Luciana Lettizzetto e Ficarra e Picone, Dino sarà a Metaponto con il suo esilarante show “Il problema è la comunicazione”.
Il caldo flusso di suoni e parole accarezzerà le immagini della mostra “stage/offstage”, che verrà inaugurata venerdì 17 agosto ad apertura del festival. Direttamente dagli Stati Uniti, la personale dell’artista lucana Antonia Tricarico, che ha immortalato la quotidianità delle rockstar, attirerà gli occhi del pubblico del Metaponto Beach Festival che si aggira nell’antico maniero a pochi passi dal mare.
Alle 18:30 scatta, invece, l’ora dei bambini con le attività di Laboart.
Il Metaponto Beach Festival 2012 – realizzato dalle Associazioni Krikka e Laboratori Culturali di Bernalda, e dall’associazione Multietnica di Potenza – si chiuderà domenica 19 agosto, con il rock della band partenopea 24 Grana.
Da 8 anni l’esperienza di Multietnica – che dal 1996 anni organizza il Pollino Music Festival e il censimento dei gruppi musicali lucani attraverso il concorso Italia Wave Basilicata – si fonde con l’anima reggae dell’associazione Krikka, che cura da 8 anni la Meridional Reggae Reunion. Laboratori Culturali – realtà bernaldese che ha prodotto artisti lucani come Dino Lacanfora, Puntillos e Bum Bum Baby San – da sempre porta al festival la sua propensione alle arti visive, coniugandola con l’attenzione verso il mondo dei piccoli.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*