A Matera si parla di “Sud e Magia”

Venerdì 30 settembre p.v., alle ore 17,30, il Centro Carlo Levi di Matera organizza, nella Saletta di Palazzo Lanfranchi, una Conferenza sul tema:
“SUD E MAGIA:
Naturale, preternaturale, sovrannaturale a Napoli e nell’Europa di età moderna”.

Nella sua dolorosa scoperta del sud, Carlo Levi seppe valorizzare anche
il significato che l’esperienza della “magia” aveva nel mondo contadino.
Questo tema di grande suggestione verrà ripreso in un incontro con
studiosi capaci di penetrare in profondità alla ricerca delle radici del “meraviglioso” napoletano di età moderna, che attrae ed affascina con le sue “apparizioni ed il culto dei santi, la possessione diabolica e l’arte esorcistica, il sonnambulismo e lo spiritismo, la medicina dotta e quella popolare”.
Ci condurranno in questo percorso di ricerca: il prof. Pierroberto Scaramella (Università di Bari) specialista di storia sociale e culturale dell’Europa rinascimentale e moderna; il prof. Francesco Paolo de Ceglia (Università di Bari) studioso e divulgatore del pensiero scientifico moderno; il prof. Federico Barbierato (Università di Verona) specialista di storia sociale della cultura e del dissenso religioso.
Introdurrà il prof. Giuseppe Mininni (Università di Bari), consigliere del Centro Levi.
Un’occasione per comprendere gli aspetti più reconditi, ma anche più singolari e suggestivi, dell’identità culturale “napoletana”, ed i suoi risvolti europei.

Post correlati