In via di miglioramento le condizioni meteo sul Metapontino

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca, In Primo Piano

maltempo terre allagate

Sono in via di miglioramento le condizioni meteorologiche sul Metapontino, dopo l’ondata di maltempo che ha investito la costa ionica lucana da mercoledì sera. Secondo le previsioni gli ultimi temporali dovrebbero lasciare il posto, già dalla serata di venerdì, a schiarite e, sabato, al sole.

Nella giornata di giovedì la piana metapontina è stata interessata da violenti nubifragi, con  disagi alla viabilità locale (soprattutto sulla statale Valdagri) e l’innalzamento dei livelli di Sinni, Agri, Cavone e Basento.

Per questa ragione la  Regione Basilicata ha aggiornato la valutazione del rischio a partire dalla serata di giovedì e per tutta la giornata di venerdì, indicando allerta “rossa” per criticità idraulica e idrogeologica per gran parte del territorio regionale. I sindaci dei comuni ionici hanno chiuso precauzionalmente le scuole per un giorno.

Le condizioni più difficili sono state registrate a Policoro, Pisticci e Marconia mentre campi allagati e canali di bonifica stracolmi sono presenti un po’ in tutto il Metapontino. Le violente mareggiate che hanno investito la costa hanno riempito le spiagge di detriti mentre a Terza Madonna di Scanzano, spiaggia già soggetta a un violento fenomeno di erosione, le onde hanno raggiunto il parcheggio e la pineta.

mareggiata Terzo Madonna Scanzano

Secondo un primo monitoraggio effettuato dalla Coldiretti, centinaia di ettari di frutteti nel Metapontino sono stati sommersi da acqua straripata dai fiumi Sinni e dal Cavone, con situazioni critiche anche sull’Agri e nel territorio di Nova Siri.  L’amministrazione comunale di Rotondella ha chiesto il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Confapi Matera evidenzia invece il crollo della strada dell’area industriale di Valbasento-Ferrandina, che metterebbe, si legge in una nota, “a rischio l’incolumità delle persone e persino la staticità degli opifici industriali”. Il presidente di Confapi Matera, Enzo Acito, “ha inviato una nota alla Regione, al Consorzio per lo Sviluppo Industriale e al prefetto Antonella Bellomo per chiedere, a ciascuno per la propria competenza, di intervenire con carattere di somma urgenza per la messa in sicurezza e il successivo ripristino della strada nell’area industriale di Valbasento-Ferandina, crollata a seguito delle abbondanti piogge.

Relativamente alla viabilità provinciale, in territorio di Stigliano le forti piogge hanno causato il crollo parziale di un ponte sulla strada statale Saurina. Sulla statale 106 Jonica il Cciss segnala rallentamenti in territorio di Scanzano, tra i km 427 e 428, per il ripristino del manto stradale danneggiato dalle piogge mentre risulterebbe chiuso per verifiche tecniche il sottopasso che immette alla statale Valdagri. Anche sulla statale Sinnica sono segnalati rallentamenti tra il bivio per Francavilla in Sinni e quello per Panevino di Tursi  (dal Km. 38+200 al Km. 63+500) per la presenza di detriti.

Commenti

Questo articolo è stato letto 561volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto