Fidanzatini Policoro: I Cittadini attivi di Bernalda vogliono risposte

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Continua a tenere banco la vicenda dei fidanzatini di Policoro, Luca Orioli e Maria Rosa Andreotta, trovati morti in casa di lei la notte del 23 marzo 1988. 
Una vicenda che ancora oggi, dopo 23 anni, non riesce a trovare una parola fine e non riesce punire i colpevoli, se colpevoli ci sono.
Ultima novità della storia è il ritrovamento degli abiti di Luca che, invece di essere riposti nella bara del giovane, sarebbero stati ritrovati a Roma dove presumibilmente erano rimasti a seguito degli accertamenti effettuati dopo la prima riesumazione di corpi, avvenuta nel 1996.
Tanti i dubbi che ruotano intorno a questa vicenda e i Cittadini Attivi di Bernalda, rappresentati anche dalla mamma di Luca, Olimpia Fuina, da sempre in cerca della verità, si chiedono “Quando gli indumenti sono stati ritrovati precisamente? 
E Insieme agli indumenti sono stati ritrovati anche gli organi interni mancanti? Perché Olimpia Fuina, mamma di Luca e Presidente Onoraria dei Cittadini Attivi, con la quale il Comitato è stato in riunione fino alla serata di lunedì 24 ottobre è stata tenuta all’oscuro della notizia di detto ritrovamento?”
Sono questi- conclude la nota del comitato bernaldese – insieme ad altri che ci poniamo, ulteriori interrogativi legati a una vicenda intricatissima che si sta infittendo sempre di più, ma che nel contempo ci lasciano anche ben sperare che se ne possa finalmente venire a capo”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 318volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto