A Policoro un convegno in onore di Dinu Adamesteanu

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

Invito

E’ stato colui che ha contribuito a far riemergere le antiche mura di Siris-Herackleia e che ha fatto realizzare il Museo Nazionale della Siritide, sede di grandissima valenza archeologica che custodisce l’inestimabile patrimonio storico-culturale dell’attuale Policoro. Dinu Adamesteanu, rumeno di nascita e cittadino lucano per scelta, sarà ricordato con una giornata celebrativa sabato prossimo, 23 marzo, in occasione del centenario della sua nascita, avvenuta nella cittadina di Toporu (Romania) il 25.03.1913. Organizzata dall’Amministrazione Comunale di Policoro d’intesa con la Soprintendenza ai Beni Archeologici di Puglia e Basilicata e con l’APT di Basilicata, la giornata celebrativa prevede un convegno che si terrà di mattina presso la sala consiliare del Comune, e l’inaugurazione della mostra archeologica documentaria che sarà allestita nel pomeriggio presso il Museo Nazionale della Siritide. Interverranno illustri studiosi del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, l’Ambasciatore italiano in Romania, nonché personalità del mondo istituzionale e culturale legate alla figura di Adamesteanu, per ricordarne le importanti attività legate al territorio, per ricordarne la figura di uomo. “Si tratta – dichiara il primo cittadino della città di Policoro, Rocco Leone – di un momento di riconoscimento di Adamesteanu-archeologo, perché diede forte impulso alla ricerca archeologica in territorio di Policoro, e di Adamesteanu-uomo, in quanto, innamorato della terra lucana, scelse proprio la nostra città come dimora finale del suo prezioso percorso di vita; è proprio nell’area di Siris-Herackleia che decise di vivere sino al momento della sua scomparsa, avvenuta nel 2004”. “E’ grazie all’immenso patrimonio che ci ha lasciato che, come Amministrazione Comunale, abbiamo pensato di dedicare il 2013 alla sua figura e, d’intesa con il Sovrintendente ai Beni Archeologici di Puglia e Basilicata, dott. Antonio De Siena, e il Direttore dell’APT di Basilicata, dott. Gianpiero Perri – prosegue il primo cittadino – abbiamo pensato di onorare la sua figura con questo appuntamento importante e solenne a cui – conclude Leone – seguiranno altre inizaitive nel corso dell’anno, tese a valorizzare l’importante patrimonio archeoogico di cui è dotata la nostra terra”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 588volte!

Tags: , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto