A Marconia i carabinieri incontrano i ragazzi dell’Agrario

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Favorire lo sviluppo di comportamenti civili e responsabili e far crescere la consapevolezza che il rispetto delle regole migliora la qualità della vita. 
Con questo obiettivo i carabinieri della Compagnia di Pisticci, guidati dal capitano Pietro Mennone, hanno incontrato venerdì mattina i ragazzi dell’istituto agrario “Cerabona” di Marconia, nell’ambito di un progetto dedicato alla legalità. 
Diversi gli argomenti discussi dal capitan Mennone, tra questi il problema dell’uso della droga tra i più giovani, tornato violentemente agli onori della cronaca in questi giorni dopo la morte improvvisa del sedicenne di Marconia, deceduto domenica scorsa proprio a causa della droga.
Nel corso dell’incontro, il capitano Mennone ha affrontato temi di grande d’attualità, proponendo agli alunni spunti di riflessione sui comportamenti socialmente accettabili e sulla necessità della riscoperta di valori che si stanno perdendo e che, probabilmente, sono all’origine del degrado della società contemporanea. 
Incontri che si svolgeranno oltre all’istituto di Marconia, anche nei licei classici di Pisticci e Bernalda, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di comportamenti civili e responsabili e far crescere la consapevolezza che il rispetto delle regole anche semplicemente quelle di buona educazione, migliora la qualità della vita mentre, i comportamenti scorretti, prevaricatori e violenti, producono sempre effetti negativi sui singoli e sulla collettività.
Agli studenti è stata rivolta, infine, una esortazione particolare a migliorare la propria sensibilità sui temi della cultura ambientale e del rispetto delle norme del codice della strada, con particolare riferimento all’uso del casco e delle cinture ed alla guida in stato di ebrezza alcoolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Diversi i quesiti e gli interventi proposti dagli studenti all’ufficiale dei Carabinieri, segno evidente della piena riuscita dell’iniziativa e della necessità di incentivare sempre più le occasioni di incontro tra l’istituzione scolastica, luogo deputato alla formazione della coscienza civica e morale dei giovani e le istituzioni dello stato.
Commenti

Questo articolo è stato letto 526volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto