Valbasento: il 9 novembre conferenza regionale

La Giunta regionale ha deciso di promuovere una conferenza regionale sulla Valbasento che avrà luogo a Macchia di Ferrandina, nei locali del Consorzio Asi, venerdì 9 novembre prossimo. 
La decisione è stata assunta su proposta dell’Assessore al Lavoro Viti che, nel luglio scorso, aveva assunto a nome del Governo regionale un impegno alla effettuazione di una ricognizione operativa sui temi del rilancio dell’area, mediante il coinvolgimento di tutte le competenze politiche e istituzionali. 
“Si tratta – ha spiegato l’assessore Viti – di una seconda occasione di confronto, insieme con quella del mobile imbottito, che vede la Regione impegnata ad analizzare e prospettare, pur nelle strettoie di una grave situazione finanziaria così acuta, le possibili soluzioni di rilancio di una delle aree storicamente segnate da fattori di crisi”. 
I lavori della Conferenza vedranno impegnati gli assessori al Lavoro, alle Attività Produttive, all’Ambiente e alle Infrastrutture, nonché i responsabili degli enti ed agenzie che operano sul territorio e saranno conclusi dal Presidente della Regione Vito De Filippo. 
Saranno invitati a partecipare sindacati, associazioni imprenditoriali, sindaci, amministratori ed esponenti delle Istituzioni che hanno seguito le criticità e l’evolversi della vicenda socio-industriale. Sul tavolod ella discussione ci sarà un report di tutti i temi inerenti la Valbasento (investimenti, ammortizzatori sociali, bonifica, sicurezza e tutela ambientale, infrastrutture e servizi) definito grazie alla stretta cooperazione fra i direttori generali dei Dipartimenti interessati, coordinata dall’Ing. Michele Vita. 
“Per la Regione Basilicata – ha osservato il presidente della regione, Vito De Filippo – la Valbasento non rappresenta una partita chiusa e tantomeno una partita persa. 
Abbiamo consapevolezza che quell’area del nostro territorio presenta buoni fondamentali per un possibile sviluppo produttivo e, nell’interesse dell’intera regione, non lasceremo nulla di intentato per far divenire questa potenzialità una realtà”

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*