Trenta euro per la terza annualità del Bonus Idrocarburi

bonus-idrocarburi-lauria1

Dovrebbe essere di circa trenta euro la terza annualità del bonus Idrocarburi destinato agli automobilisti lucani.

Un drastico ridimensionamento rispetto ai circa duecento euro annunciati negli scorsi mesi, causato del ricorso, presentato e vinto, della Regione Veneto al Consiglio di Stato.

I fondi stanziati dal Governo nazionale come compensazione ai territori interessati dalle estrazioni petrolifere dovranno adesso essere divisi equamente tra Basilicata, Veneto e Liguria perché i rigassificatori presenti in queste due regioni del Nord sono stati equiparati al sito della Basilicata in cui si effettuano estrazioni petrolifere.

Attualmente ad aver beneficiato della card carburante sono stati 319 mila  automobilisti lucani, a cui vanno aggiunti altri settemila neo-patentati che hanno presentato la domanda per ottenere il bonus benzina e tre mila persone che hanno chiesto la card solo quest’anno per la terza annualità del bonus.

I dati sono stati diffusi dal segretario regionale della Cisl, Nino Falotico, e dal segretario provinciale di Potenza, Vincenzo Telesca.

Post correlati

3 Commenti

  1. Alle prossime elezioni propongo di scrivere sulla scheda:

    IL VOTO FATEVELO DARE DAI VENETI

    Qui ormai nessuno merita niente.

  2. che vergogna dovevano dare a tutti la stessa cifra promessa e giustamente spettante invece sti porci politici fregano anche qui, noi dividiamo ma loro fregano!!!!!!!!!

  3. Io dico: ma che minchia vogliono sti veneti? È vero, uno più ne ha e più ne vuole….! Si possono dare la mano i politici e i veneti…. uno frega e se li mette in tasca, e l’altro viene a romperci le p…… levandoci, quella miseria che già ci davano…!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*