Trasporto Trisaia: Giovedì le prime risposte dalla Commissione Ambiente della Camera

enea-456x257

Dovremo aspettare sino a giovedì per sapere qualcosa in più circa il trasferimento  di materiale avvenuto nottetempo dal centro della Trisaia di Rotondella.

Si terrà infatti giovedì la Commissione  Ambiente della Camera nella quale il Ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, risponderà alle domande sul trasferimento di materiale avvenuto nottetempo dal centro della Trisaia di Rotondella.

Lo ha annunciato il capogruppo del Pdl  in Commissione ambiente alla Camera, Cosimo Latronico, che sulla vicenda ha presentato un’interrogazione urgente in Commissione al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Nell’interrogazione il parlamentare lucano ha chiesto all’esponente di governo, “innanzitutto conferma delle indiscrezioni di stampa, e soprattutto quali siano gli standard di sicurezza adottati nel prelievo e nel trasporto del materiale; quali autorità di governo abbiano valutato ed autorizzato la complessa operazione ed, infine,  quale sia lo stato di realizzazione del programma di delocalizzazione dell’uranio irraggiato a suo tempo importato e del materiale radioattivo messo in sicurezza e attualmente custodito nel centro di Rotondella”.

Una notizia che non ha lasciato indifferente il  mondo politico lucano e anche  il senatore Vito Petrocelli (Movimento 5 Stelle) ha chiesto che sul delicato caso intervenga, per dare spiegazioni,  direttamente il Presidente del Consiglio, Enrico Letta mentre il capogruppo dei Democratici alla Camera, Roberto Speranza, e i deputati Vincenzo Folino e Maria Antezza, con un’interrogazione urgente rivolta al Ministro dell’Interno Angelino Alfano,  hanno domandato risposte sull’accaduto e se “qualora l’operazione abbia effettivamente avuto luogo, quali organi l’abbiano gestita e se siano state rispettate le norme di sicurezza pubblica, ambientale e di difesa civile in ogni caso, quali iniziative siano state assunte dalla Sogin spa per attuare le attività cosiddette di decommissioning dell’impianto Itrec di Rotondella; se la Sogin spa assolva regolarmente ai prescritti obblighi informativi nei confronti delle Amministrazioni e degli Enti territoriali competenti; quale pianificazione di emergenza sia stata adottata dalla Prefettura di Matera in relazione all’impianto Itrec di Rotondella”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*