Torna a Pisticci dal 30 luglio al 2 agosto il Teatro dei Calanchi

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

teatro calanchi

Torna dal 30 luglio al 2 agosto Teatro dei Calanchi, la rassegna di eventi nata da un’idea visionaria di Daniele Onorati, attore, regista e fondatore del Circus (Centro di Iniziativa e Ricerca per la Cultura e lo Spettacolo), che prende corpo nella suggestiva cornice dei Calanchi, solchi argillosi nei pressi del comune di Pisticci.

Al centro dell’edizione 2020 di Teatro dei Calanchi è la performance teatrale, con due eventi realizzati ad hoc

Delirium è uno spettacolo corale che si contamina di sperimentazioni, dove l’interpretazione degli attori gioca sulla ricerca di luogo e di senso, e stimola la riflessione sull’identità umana nella desolazione sociale di cui i Calanchi sono la perfetta metafora. Festivàl degli Insetti è un’irriverente commedia ecologista che ha per protagonisti giovanissimi attori sui temi del fragile ecosistema in cui l’uomo vive.

Spazio anche agli eventi musicali, con gli spettacoli unplugged di Cianfrusaglie e Yarákä.

Cianfrusaglie propone le sonorità degli Stati Uniti che legano, come un filo rosso, le campagne del Mississippi alle steppe del Mid-West. Progetto Yarákä intreccia i suoni mediterranei del Sud Italia ai ritmi audaci di matrice africana e sudamericana: due eventi in cui la musica diventa linguaggio universale del luogo.

L’arte si fa manualità con Ritratti d’ombre, dove lo street artist Raffaele Socci fa dei Calanchi un laboratorio d’arte e performance collettiva.

Teatro dei Calanchi è anche scoperta del luogo con le escursioni Calanchi XP, condotte da Fabio Quinto, ricercatore ed esperto di fauna selvatica, e Maurizio Rosito, guida ambientale escursionistica.

In Teatro dei Calanchi l’elemento naturale è essenziale: vivere Teatro dei Calanchi significa sposare il rispetto per la natura riducendone l’impatto umano con performance senza l’uso di elettricità né amplificazione acustica. Anche l’utilizzo dell’attrezzatura tecnica è ridotto al minimo.

Teatro dei Calanchi vuol dire anche responsabilità. Per questo, tutti gli eventi rispettano le nuove misure covid adottate a livello nazionale. La struttura ampia del Teatro dei Calanchi favorisce il distanziamento sociale e consente, allo stesso tempo, un’ esperienza comunitaria. L’accesso giornaliero prevede una capienza massima di 150 persone e vi si potrà accedere già un’ora prima dell’evento. La prenotazione online favorirà gli ingressi contingentati.

Nonostante la natura “inospitale” del luogo, a Teatro dei Calanchi si potrà assaporare il cibo locale nel rispetto dell’ambiente e delle normative vigenti: sarà possibile prenotare un sacchetto gastronomico sigillato e consegnato direttamente allo spettatore una volta raggiunto il luogo.

Commenti

Questo articolo è stato letto 163volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto